Lidl Svizzera percorre nuove strade nel recruiting

Lidl Svizzera risponde alle sfide del reclutamento e utilizza per la prima volta i social nella ricerca di nuovi apprendisti. Insieme a Lobeco, il rivenditore sta aprendo nuove strade nel marketing crossmediale. La prossima generazione deve essere indirizzata con autenticità e umorismo.

Secondo le statistiche, il 98% dei giovani svizzeri è iscritto ad almeno un social network. Per il team guidato da Janine Hohengasser, Head of Recruiting & Employer Branding di Lidl Svizzera, si apre l'opportunità di creare un nuovo social network nell'ambito del programma di formazione. campagna di reclutamento in corso per rivolgersi in modo specifico alla Generazione Z attraverso i social media e per ispirarli al marchio datore di lavoro Lidl Svizzera. A tal fine, Lidl Svizzera, insieme al team di Lobeco Svizzera, sta perseguendo un nuovo approccio social-first in cui i contenuti vengono prima pianificati dal punto di vista e per i social media e poi, in una seconda fase, preparati e diffusi anche per altri canali.

Il cuore della campagna è un videoclip multifunzionale che viene riprodotto sul sito web, su YouTube e su Instagram. Per poter comunicare sui social media in modo specifico per i canali e i gruppi target, durante le riprese sono state generate clip aggiuntive e il concetto di cortometraggio è stato preparato in anticipo, in modo che le singole sequenze possano essere pubblicate come storie e bobine. Tutti gli elementi funzionano come contenuti indipendenti a sé stanti, ma anche in combinazione.

I protagonisti di questo filmato di circa due minuti sono gli attuali apprendisti di Lidl Svizzera. Poiché l'autenticità è considerata molto importante per il principale gruppo target della Gen Z, è stata al centro della pianificazione della campagna, ed è proprio ciò che questa integrazione intende garantire. La clip vuole presentare in modo divertente le varie sfaccettature di un apprendistato presso Lidl Svizzera e mostrare le opportunità e le prospettive di sviluppo all'interno dell'azienda senza prendersi troppo sul serio.

I contenuti video brevi specifici per il gruppo target rendono omaggio alla comunicazione contemporanea tramite Stories e Instagram reels e parlano alla Generazione Z nella loro lingua. Per raggiungere questo obiettivo, Lidl Svizzera e il team di produzione hanno avviato uno scambio aperto con il giovane gruppo target e hanno sfruttato le tendenze attuali delle piattaforme, come suoni, canzoni e passi di danza.

L'obiettivo della campagna di reclutamento è quello di aumentare ulteriormente l'entusiasmo per Lidl Svizzera come datore di lavoro tra la prossima generazione di studenti. Rivolgersi direttamente al gruppo target di riferimento attraverso contenuti specifici per la piattaforma è considerato un fattore di successo della campagna HR.


Responsabile di Lidl Svizzera: Janine Hohengasser (Responsabile Recruiting & Employer Branding), Lorena Cicia (Responsabile Recruiting & Employer Branding), Steven Meier (Responsabile Formazione Professionale), Daniela Fischer (Formatore Professionale Commercio al Dettaglio).

(Visitato 731 volte, 1 visite oggi)

Altri articoli sull'argomento