Jung von Matt/Limmat e Ruf Lanz hanno avuto successo al LIA 2019

Successo svizzero ai London International Awards (LIA) di quest'anno: Jung von Matt/Limmat ha ricevuto due volte l'oro. Ruf Lanz può essere contento del bronzo.

LIA2019

Un totale di tre statuette e una shortlist risultano dal giudizio dei London International Awards di quest'anno. Un totale di 531 statue LIA andranno in 39 paesi - 242 delle quali solo negli Stati Uniti. Seguono la Germania (86 statue) e la Gran Bretagna (78 statue).

Il direttore creativo di Jung-von-Matt, Dennis Lück, faceva parte della giuria del "Branded Entertainment" guidata da Kerstin Emhoff e registra le tendenze della categoria: "In primo luogo: il Branded Entertainment funziona meglio quando il marchio passa in secondo piano. Il branding discreto ha ancora più impatto sul marchio. E in secondo luogo, i migliori lavori - che si tratti di esperimenti sociali o di serie di film online - hanno sempre riguardato l'impatto sulla vita". Come il meraviglioso lavoro #WeHaveToSeeMoreOfEachOther per Ruavieja".

Nella categoria "Branded Entertainment" e nelle sottocategorie "Entertainment Audio" e "Experiential/Live Events", Jung von Matt/Limmat ha vinto due medaglie d'oro con il "War Siren Test" per Amnesty International. La campagna è stata anche selezionata nella categoria "Music & Sound".

Ruf Lanz può anche essere soddisfatto del metallo prezioso LIA. Nella categoria "Print - Banking/Financial/Insurance", l'agenzia vince il bronzo per la campagna Swiss Life "Customer for 100 Years". Per celebrare il 100° compleanno del più vecchio cliente della compagnia di assicurazioni, il NZZ-pagina frontale dal giorno della nascita dell'uomo all'attuale NZZ stampato. La campagna ha già vinto diversi premi.

(Visitato 80 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento