DLV incoraggia la lotta contro la dislessia con Art.I.Schock

È utile avere a che fare con una disabilità di lettura o di ortografia. Con la sua campagna per la Giornata Europea della Logopedia il 6 marzo, DLV incoraggia soprattutto i giovani a non arrendersi. L'associazione professionale è stata consigliata e sostenuta da Art.I.Schock.

Le difficoltà di lettura e, rispettivamente, di scrittura sono tra i più comuni disturbi dello sviluppo. Anche se la debolezza non ha nulla a che fare con l'intelligenza, le persone con dislessia sono sottovalutate. Tuttavia, di solito colpisce sia la carriera scolastica che quella professionale delle persone colpite. L'associazione dei logopedisti della Svizzera tedesca DLV vuole dissipare i pregiudizi e incoraggiare soprattutto i giovani a imparare a gestire la debolezza.

Il sito web della campagna si rivolge anche a loro La logopedia vale la pena.ch in occasione della Giornata Europea della Logopedia il 6 marzo. Il sito è stato reso di facile lettura e accessibile. Con due test giocosi, i giovani possono scoprire se hanno difficoltà a leggere o scrivere. Inoltre, si possono trovare numerosi consigli e trucchi sui disturbi della lettura e dell'ortografia. La campagna è completata da post sui social media.

La campagna è stata concepita e realizzata dall'agenzia di Zurigo Art.I.Schock. Il concetto di colore e il design vivace che utilizza effetti hover sono destinati ad attrarre soprattutto i giovani. I suggerimenti e i trucchi, tuttavia, aiutano a qualsiasi età a migliorare le debolezze e a sfruttare appieno il potenziale per la carriera e la società.


Responsabile al DLV: Edith Lüscher (direttore esecutivo), Cäcilia Matter (programmazione). Responsabile di Art.I.Schock: Nadine van den Berg (consulenza, gestione del progetto), Yasmin Kim Cilasin (grafica). Responsabile dell'Atelier Mana: Barbara Luchsinger (illustrazione).

Altri articoli sull'argomento