Swisscom passerà i dati all'alleanza pubblicitaria Admeira a partire da aprile

Dal 1° aprile Swisscom trasmetterà i dati anonimi dei clienti all'alleanza pubblicitaria Admeira, che gestisce insieme a Ringier e alla SRG. Tuttavia, i clienti possono opporsi all'uso dei loro dati.

swissco-admeira

Swisscom richiama l'attenzione su questo diritto in una nuova dichiarazione sulla privacy che sta inviando in questi giorni a milioni di clienti di rete fissa. Spiega che i clienti privati hanno la possibilità in qualsiasi momento di opporsi al trattamento dei dati per scopi di marketing o la ricezione di pubblicità. Mentre in passato questo era possibile solo tramite hotline, ora è possibile anche con pochi click nel centro clienti online.

Swisscom sottolinea che trasmette ad Admeira solo informazioni anonime su sesso, fascia d'età e regione di residenza. "Non è possibile trarre alcuna conclusione sulla persona", ha detto mercoledì la portavoce di Swisscom Annina Merk in risposta a una domanda dell'agenzia di stampa SDA. L'opzione di opporsi - il cosiddetto opt-out - è già aperta ai clienti oggi.

Pubblicità orientata al gruppo target

Dall'estate 2017, il gruppo di telecomunicazioni prevede anche di fare "un uso più esteso dei dati", secondo un documento informativo nel centro clienti online. Secondo Merk, questo include informazioni sull'uso del prodotto, per esempio. Tuttavia, i clienti devono accettare esplicitamente questi piani. Swisscom informerà i suoi clienti in anticipo e otterrà il loro consenso, ha detto Merk.

Admeira afferma che utilizzerà i dati di Swisscom per la pubblicità basata su gruppi target. Il marketer pubblicitario sottolinea anche in un comunicato che i dati sono anonimizzati e aggregati. Ringier fornirà all'azienda solo i dati di utilizzo delle pagine internet. Admeira non avrebbe ricevuto alcun dato dalla SRG. Questi dati di utilizzo sono ottenuti direttamente da istituti ufficiali come Mediapulse e Netmetrix.

Admeira, la joint venture della società statale Swisscom e SRG con la casa editrice Ringier, è stata lanciata nell'aprile 2016. Le case mediatiche non partecipanti e l'associazione degli editori VSM vedono l'alleanza pubblicitaria come una distorsione della concorrenza e vogliono intraprendere azioni legali contro di essa.

Informazioni più dettagliate

Con la nuova dichiarazione sulla protezione dei dati, Swisscom vuole "dare più peso" al tema della protezione dei dati, come ha proseguito Merk. "Si tratta di informare i clienti in modo trasparente". Invece di un breve passaggio nelle Condizioni generali (CG), è ora spiegato in dettaglio ciò che il gigante delle telecomunicazioni è autorizzato a fare con i dati dei clienti. Ulteriori informazioni possono essere trovate nel centro clienti online.

Secondo il portavoce di Swisscom, la politica sulla privacy è conforme alla base legale. Il consiglio dell'Ufficio dell'Incaricato federale della protezione dei dati è stato richiesto durante il processo di redazione. La nuova dichiarazione sulla protezione dei dati sarà accompagnata da modifiche delle condizioni generali per i clienti di rete fissa di Swisscom (telefonia, Internet, Swisscom TV) e per gli utenti dei servizi di rete fissa di M-Budget e Wingo. Non è ancora chiaro quando i clienti mobili seguiranno l'esempio. I termini e le condizioni entrano in vigore 30 giorni dopo il ricevimento della lettera, anche se i clienti non reagiscono. Finora, ci sono state poche reazioni dei clienti ai nuovi T&C e alla politica sulla privacy, ha detto. "La maggior parte erano questioni di comprensione", ha continuato la portavoce di Swisscom Merk. (SDA)

(Visitato 53 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento