AGB

1. termine e forma del contratto di pubblicità

Con la conclusione di un contratto pubblicitario, Kömedia AG (qui di seguito denominata Editore) si impegna a far apparire uno o più annunci nella pubblicazione designata, durante il quale il Cliente deve pagare le tariffe pubblicitarie. I contratti pubblicitari sono sempre conclusi per iscritto. E-mail, fax e simili sono equivalenti alla forma scritta e sono validi in questo senso. Oltre agli ordini, anche le modifiche o le cancellazioni di annunci devono essere fatte per iscritto.

2. importanza del GTC

Le seguenti condizioni generali di contratto (CGC) sono determinanti per la regolazione del rapporto contrattuale. Qualsiasi accordo scritto individuale avrà la precedenza sulle presenti CG. D'altra parte, queste CG hanno la precedenza su qualsiasi altra CG del cliente. Le CG si applicano anche a qualsiasi agenzia e/o intermediario incaricato dal cliente, sia che l'agenzia/intermediario stesso (e non un inserzionista finale) sia il cliente o che agisca per conto del cliente (quest'ultimo anche se solo il cliente è espressamente menzionato).

3. base per i prezzi della pubblicità

Si applicano le tariffe secondo gli attuali dati dei media (link). Le tariffe pubblicitarie sono sempre al netto dell'aliquota IVA vigente. Servizi aggiuntivi come la preparazione di documenti di stampa, design pubblicitario, modelli di testo, traduzioni, calcoli e valutazioni dei media, ecc., che vanno oltre l'ambito abituale (ad esempio semplici piani di diffusione, calcoli dei costi, ecc. Gli annunci sono sempre calcolati sulla base delle dimensioni pubblicate. La frazione di millimetro sarà addebitata per intero. La valutazione dello strumento di gestione degli annunci dell'editore sarà utilizzata come base per il calcolo della corretta esecuzione delle campagne pubblicitarie online e per la fatturazione delle stesse. Il cliente non ha diritto a informazioni statistiche oltre a quelle necessarie per la fatturazione.

4. rifiuto di annunci

L'editore ha il diritto di rifiutare gli annunci senza darne i motivi. Nessuna richiesta di danni può essere derivata da questo. Solo gli annunci accettati dall'editore sono coperti da un contratto.

5. contratti di quantità e ordini ripetuti

I contratti di quantità sono l'acquisto di volumi specifici di annunci in dimensioni (millimetri o 1/1 pagina o ½ pagina ecc.) o di franchi durante un periodo determinato. Gli ordini ripetuti sono ordini di annunci che appaiono invariati in date fissate in anticipo. I contratti di quantità e gli ordini ripetuti sono generalmente ammessi solo per la pubblicità di un solo cliente. In linea di principio, si devono concludere contratti e accordi di sconto separati per annunci dello stesso cliente dal punto di vista economico che appaiono sotto nomi diversi o per conto di società diverse (filiali, ecc.). I conti di gruppo sono riservati e devono essere concordati appositamente; l'editore tiene conto degli standard abituali nel settore. In mancanza di un altro accordo, la durata dei contratti di volume e degli ordini ripetuti inizia al più tardi alla data del primo inserimento. È generalmente di 12 mesi; nel caso di un primo inserimento entro il 15 di un mese, questo sarà contato.

6. sconti

Per ogni contratto di volume, il cliente ha diritto allo sconto contrattuale basato sulla tariffa (cfr. le informazioni nei dati dei media). Gli sconti ripetuti sono concessi sugli ordini che contengono il numero di annunci (entro 12 mesi) corrispondente alle condizioni di sconto. La dimensione non può essere cambiata, i testi o i soggetti solo se si tratta di materiale a stampa completa. Gli accordi di sconto con i clienti con bonus di vendita annuali terminano sempre con l'anno solare. Lo sconto, che si basa sull'importo del contratto specificato al momento della conclusione del contratto, può anche essere adeguato durante la durata del contratto su richiesta del cliente specificando un nuovo importo del contratto. Nel caso di contratti lordi, lo sconto o il premio annuale di vendita viene accreditato dopo la scadenza del contratto di sconto. Se il volume degli annunci inseriti supera l'importo previsto del contratto entro un anno, lo sconto sarà calcolato sul volume totale e al cliente sarà concesso uno sconto retroattivo nel quadro delle disposizioni di sconto. Se il volume acquistato non raggiunge l'importo di chiusura previsto alla fine del termine, il cliente riceverà uno sconto successivo nel quadro delle disposizioni di sconto. Se il cliente disdice il contratto a causa di una modifica delle tariffe (cfr. punto 15), il cliente ha diritto allo sconto corrispondente alla quantità effettivamente acquistata secondo le disposizioni di sconto.

7 Obblighi del cliente

Il materiale consegnato per le inserzioni stampate e i modelli online devono essere conformi alle norme tecniche dell'editore (cfr. anche i dati dei media). La trasmissione è a rischio del cliente. Per le scadenze pubblicitarie valgono le informazioni contenute nei dati dei media o nelle rispettive edizioni. In caso di collocamenti online, il cliente si impegna a mettere l'annuncio a disposizione dell'editore al più tardi il terzo giorno lavorativo prima della prima data di collocamento. Il cliente concede all'editore i diritti di utilizzo del contenuto delle inserzioni (in particolare della proprietà intellettuale del cliente e simili), nella misura in cui ciò sia necessario per l'adempimento del contratto. Il cliente autorizza inoltre l'editore a utilizzare, ospitare, cache, instradare, memorizzare, riprodurre, modificare, visualizzare, trasmettere, distribuire e simili il materiale pubblicitario (compresi tutti i contenuti creativi) nella misura necessaria all'esecuzione del contratto. In particolare, il cliente accetta che l'editore possa inserire gli annunci nei servizi online propri e di terzi o pubblicarli e trattarli in altro modo a questo scopo. L'editore può addebitare l'intero pagamento dovuto per le inserzioni concordate o prenotate se l'inserzione non può essere collocata o non può essere collocata correttamente a causa di circostanze di cui è responsabile il cliente (tra cui, ma non solo, la mancata collocazione dell'inserzione in tempo, un'etichettatura difettosa o errata o modifiche successive). Eventuali costi aggiuntivi sostenuti possono anche essere addebitati al cliente.

8. realizzazione: generale, design

Il luogo di adempimento per entrambe le parti contraenti è San Gallo. L'editore è autorizzato ad assumere persone ausiliarie, subappaltatori e simili per l'adempimento del contratto. Gli annunci devono essere chiaramente riconoscibili come tali dai lettori e devono essere distinguibili dalla sezione editoriale nel design e nel tipo. L'editore si riserva il diritto di fare una designazione supplementare per mezzo di un titolo "Pubblicità", "Pubblicità", "Pubblicità" o "Publireportage", il cliente dichiara il suo accordo a questo. Il cliente acconsente che gli annunci stampati dall'editore, inseriti in servizi online o pubblicati in altro modo non siano liberamente disponibili a terzi. Il cliente trasferisce all'editore il diritto (ma non l'obbligo) di vietare qualsiasi sfruttamento e trattamento di questi annunci da parte di terzi non autorizzati con i mezzi appropriati. Il materiale di stampa senza specifiche è considerato come materiale a perdere. Questo può essere distrutto dopo un periodo di 3 mesi dall'ultima data di pubblicazione. L'unica eccezione è il materiale di stampa di natura permanente, che deve essere espressamente contrassegnato come "permanente" dal cliente sull'ordine all'editore. La restituzione del materiale stampato soggetto a restituzione obbligatoria deve essere effettuata entro 3 mesi dal completamento dell'ordine. Nel caso di copie cartacee, il rimborso non può essere garantito a causa della possibilità di danni durante il processo di stampa.

9. in particolare rinvii, richieste di collocamento e regolamenti

Per ragioni tecniche, l'editore si riserva il diritto di spostare in avanti o indietro di un numero gli annunci previsti per date specifiche, ma non soggetti a scadenza. Se un'inserzione che non è fissata per una data specifica appare in un altro numero, il pagamento non può essere rifiutato per questo motivo, né possono essere fatte richieste di garanzia o richieste di danni. Le richieste di collocamento da parte del cliente saranno accettate solo su base non vincolante. Un supplemento di collocamento viene riscosso per le inserzioni con specifiche di collocamento fisse, a condizione che queste siano accettate per iscritto dall'editore. L'esclusione della concorrenza è possibile su richiesta speciale del cliente e sarà addebitata in aggiunta. Se, per ragioni tecniche, l'annuncio appare in una posizione diversa da quella prescritta o richiesta, il pagamento non può essere rifiutato per questo motivo, né possono essere fatte richieste di garanzia o di danni. Tuttavia, un supplemento di collocamento non sarà più riscosso in questo caso. Dopo la conclusione del contratto, il cambio di prenotazione è possibile solo fino al decimo (nel caso di collocamenti online, il terzo) giorno lavorativo prima del collocamento in questione. La richiesta di riprenotazione deve essere inviata per iscritto all'editore prima della scadenza dei termini summenzionati (data di ricevimento da parte dell'editore). Anche in caso di riprenotazione entro il termine, sono dovuti tutti i costi aggiuntivi sostenuti dall'editore in conseguenza.

10. rispetto delle norme e dei diritti di terzi

Fatte salve eventuali disposizioni legali obbligatorie in senso contrario, il cliente è l'unico responsabile del fatto che un annuncio sia conforme alle disposizioni legali applicabili, ai diritti di terzi e alle regole delle associazioni di categoria. Il cliente è il solo responsabile in caso di violazione delle norme e dei diritti di terzi. Se una terza parte fa valere dei diritti nei confronti dell'editore sulla base del contenuto dell'inserzione, in particolare sulla base di una (presunta) violazione del diritto della concorrenza, del diritto della proprietà intellettuale, dei diritti personali o del diritto della protezione dei dati, il cliente si impegna a manlevare l'editore da tutti gli obblighi. L'indennizzo comprende, in particolare, l'assunzione di eventuali garanzie, voci di compensazione e simili, così come tutti i costi e le spese in relazione a una controversia extragiudiziale o giudiziaria (spese procedurali e di parte). Su richiesta dell'editore, il cliente deve partecipare alla procedura o condurla al posto dell'editore (art. 79 del codice di procedura civile svizzero [ZPO]). Restano riservate le richieste di risarcimento danni da parte dell'editore e il diritto dell'editore di recedere dal contratto o di risolvere il contratto (cfr. paragrafo 14).

11. protezione dei dati

L'editore si impegna a rispettare le disposizioni della legge sulla protezione dei dati, ma non può garantire in modo completo la riservatezza, l'integrità, l'autenticità e la disponibilità dei dati personali. Il cliente riconosce che i dati personali possono essere accessibili anche in paesi che non hanno disposizioni sulla protezione dei dati paragonabili a quelle della Svizzera. Nella misura in cui l'Editore riceve o ha accesso ai dati personali del Cliente o dei dipendenti o agenti del Cliente, l'Editore può raccogliere ed elaborare tali dati allo scopo di adempiere al contratto e può anche mettere tali dati a disposizione di terzi (ad es. subappaltatori) nella misura ritenuta ragionevole. Il Cliente garantisce di aver ottenuto, ove necessario, il consenso delle persone interessate al trattamento dei dati nel senso sopra indicato e di aver raccolto o ricevuto i dati messi a disposizione dell'Editore in modo lecito ai sensi della legislazione applicabile in materia di protezione dei dati (ossia compresa, ove applicabile, quella dell'Unione Europea [DSGVO]; cfr. anche la sezione 10). Nel caso di pubblicità online, il cliente permette, a meno che non si opponga per iscritto, l'uso di programmi software automatizzati per richiamare e analizzare le pagine web del cliente allo scopo di valutare la qualità del materiale pubblicitario e allo scopo di consegnare il materiale pubblicitario. Nel caso in cui il cliente, ad esempio utilizzando tecniche speciali come l'uso di cookie o pixel di conteggio, ottenga o raccolga dati dal collocamento di pubblicità online, il cliente garantisce di rispettare la legislazione in materia di protezione dei dati (compresa, se del caso, quella del regolamento europeo sulla protezione dei dati [DSGVO]) nella raccolta, elaborazione e utilizzo dei dati personali.

12. condizioni di pagamento

La fattura viene inviata elettronicamente in formato PDF con la ricevuta della pagina corrispondente all'indirizzo e-mail fornito dal cliente. Se necessario, una fattura fisica può essere inviata a pagamento. Le fatture dell'editore sono pagabili al netto entro 30 giorni dalla data della fattura. L'editore ha il diritto di esigere pagamenti anticipati. Un cliente rappresentato da un'agenzia, intermediario o simile può liberarsi dal suo obbligo di pagamento nei confronti dell'editore solo effettuando il pagamento all'editore. Se un'agenzia o un intermediario è un cliente, l'editore ha anche il diritto, in caso di inadempienza, di contattare direttamente l'inserzionista finale se non è stato utilizzato un periodo di proroga (vedi sezione 3 di seguito) e di informarlo degli arretrati di pagamento dell'agenzia/intermediario. L'agenzia/brokeraggio non può far valere diritti di garanzia, richieste di risarcimento danni o altri diritti nei confronti dell'editore se gli inserzionisti finali concludono contratti pubblicitari direttamente con l'editore. Tutti i prezzi della pubblicità sono netti, cioè senza deduzione di uno sconto. In caso di risoluzione del contratto a causa di un ritardo nel pagamento, tutti i diritti di sconto o altre condizioni preferenziali, in particolare i pagamenti di commissioni, decadono su tutte le fatture non pagate. Qualsiasi commissione o altri pagamenti di bonus effettuati possono essere reclamati. Una fattura successiva sarà emessa per questi sconti. Se le fatture non vengono pagate al netto entro 30 giorni, possono essere addebitati interessi di mora di almeno il 5%, con riserva di ulteriori richieste di risarcimento (cfr. art. 104 e seguenti del Codice delle obbligazioni [OR]). Un promemoria non è necessario. Ulteriori conseguenze dell'inadempienza sono regolate dall'art. 107 e seguenti. O APPLICARE. Se al momento della mora altre inserzioni sono ancora oggetto del rapporto contrattuale, l'editore è autorizzato, in caso di mancato pagamento anche dopo una sola proroga, a disdire senza preavviso singoli o tutti i contratti pubblicitari con il cliente (cfr. punto 14). In caso di inadempienza, l'editore ha anche il diritto di non inserire ulteriori annunci che siano stati prenotati. Tutte le misure necessarie per la riscossione dei pagamenti in sospeso, in particolare anche i costi di coinvolgimento di terzi, sono a carico del cliente inadempiente.

13. aspetto errato/assente

L'editore si impegna a pubblicare le inserzioni nel miglior modo possibile secondo il rispettivo standard tecnico abituale. Il cliente è consapevole che, dato lo stato della tecnica, non è possibile fornire la disponibilità del sistema e la pubblicazione senza errori in ogni momento. L'editore non garantisce la disponibilità o l'assenza di errori, difetti o malfunzionamenti. Inoltre, nel caso della pubblicità online, non è possibile garantire un numero specifico di inserzioni (impressioni), pubblicazioni, conversioni o clic su un mezzo pubblicitario. Ad eccezione dei casi di negligenza grave o dolo, tutte le garanzie e la responsabilità da parte dell'editore sono escluse. La limitazione della responsabilità alla negligenza grave e al dolo si applica anche all'uso di persone ausiliarie o subappaltatori. Non ci sono diritti di garanzia e responsabilità nel caso di annunci stampati o modelli online che o il cui materiale non è conforme agli standard tecnici del rispettivo mezzo. Lo stesso vale in caso di errori nella trasmissione degli ordini pubblicitari. Nel caso di colori cromatici per annunci stampati, ci riserviamo il diritto di una tolleranza ragionevole (secondo gli standard IFRA) della sfumatura di colore. Nessuna responsabilità può essere accettata per errori di traduzione da originali in lingua straniera. I reclami devono essere presentati entro 10 giorni dalla pubblicazione dell'annuncio. Dopo la scadenza di questo periodo, la prestazione dell'editore è considerata approvata. In caso di pubblicazione difettosa che pregiudica sostanzialmente il senso o l'effetto di un annuncio, o in caso di pubblicazione omessa, il risarcimento sarà effettuato sotto forma di spazio pubblicitario fino alla dimensione dell'annuncio difettoso o omesso. Se la pubblicazione non ha più senso (per esempio nel caso di una pubblicità per un singolo evento che nel frattempo è passato), il cliente può in alternativa chiedere il rimborso del pagamento già effettuato da lui per questa pubblicità in questione. Ulteriori richieste di risarcimento danni sono escluse nella misura consentita dalla legge (cfr. anche le sezioni 4 e 9). La notifica di difetti o la contestazione di una o più voci della fattura non esonera il cliente dall'obbligo di pagare gli importi della fattura entro i termini specificati nella sezione 12.

14 Risoluzione anticipata del contratto

Se il supporto cartaceo o online cessa di apparire durante la durata del contratto, o se ci sono motivi importanti che rendono irragionevole l'adempimento del contratto (ad esempio: forza maggiore; importanti motivi tecnici del cui verificarsi non è responsabile l'editore; mancato rispetto delle norme di legge, obblighi contrattuali essenziali o mancata concessione dei diritti di utilizzo necessari da parte del cliente [punto 7 (3)]), l'editore può recedere dal contratto o risolverlo senza preavviso senza alcun obbligo di garanzia o risarcimento o altre conseguenze per danni. L'editore si riserva il diritto di chiedere i danni al cliente nella misura in cui il motivo della cessazione è attribuibile al cliente. Tuttavia, il cliente non è liberato dall'obbligo di pagare gli annunci già pubblicati. In caso di rescissione anticipata del contratto da parte dell'editore, nella misura in cui il motivo della rescissione non sia imputabile al cliente, i diritti di sconto rimangono in vigore sulla base dell'importo contrattuale originariamente stabilito. Se il motivo della disdetta è imputabile al cliente, i diritti di sconto o altri vantaggi preferenziali decadono su tutte le fatture non ancora pagate al momento della disdetta (cfr. anche punto 12).

15 Modifiche alle condizioni generali, clausola di rescissione, ulteriori dettagli

L'editore ha il diritto di modificare in qualsiasi momento le presenti CG, le tariffe e qualsiasi altra disposizione generale. Le disposizioni modificate si applicano anche ai contratti in corso, se non diversamente specificato. Tuttavia, il cliente ha il diritto di recedere dal contratto entro 10 giorni dalla notifica scritta delle nuove condizioni. In questo caso, avrà diritto solo allo sconto che corrisponde alla quantità effettivamente acquistata secondo le precedenti disposizioni di sconto. Se una o più disposizioni di queste condizioni generali sono o diventano invalide, ciò non pregiudica la validità di tutte le altre disposizioni o accordi. Al posto della disposizione non valida, si applica una disposizione che si avvicina il più possibile al significato e allo scopo della disposizione non valida in un modo legalmente ammissibile. Il cliente rinuncia al diritto di compensazione con eventuali contropretese.

16 Giurisdizione, legge applicabile

Il foro competente per entrambe le parti è esclusivamente San Gallo. Si applica il diritto svizzero, in particolare le disposizioni del Codice delle obbligazioni svizzero (CO). Sono escluse ulteriori norme di riferimento e la Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di beni.

17. entrata in vigore

Queste CG entrano in vigore dal 01.10.2017.
Rettificato settembre 2018.