Tendenza del mercato pubblicitario: marcato aumento a settembre

Come al solito, il mese di settembre è forte anche nel 2021 e chiude con un valore lordo stampato di 629,2 milioni di franchi. Rispetto al mese precedente, questo corrisponde a un aumento impressionante di 59,9% e anche rispetto all'anno precedente, il mercato pubblicitario può aumentare notevolmente con 26,6%. Questo è dimostrato dalla tendenza del mercato pubblicitario di Media Focus.

Il più grande fattore scatenante di questo aumento è la pressione della pubblicità online - specialmente la ricerca.
Il numero di visualizzazioni di annunci trovati era in calo a causa di un aggiustamento da parte di Google. L'algoritmo è stato adattato di conseguenza e il numero è ora tornato ad un livello più alto.

Cumulativamente nei primi tre trimestri, la stampa pubblicitaria ammonta a 3.735,6 milioni di franchi svizzeri lordi e, rispetto al 2020, registra un aumento del 5,6 per cento. Rispetto al 2019, tuttavia, la stampa pubblicitaria continua a rimanere indietro a -11,3%.

Pressione pubblicitaria nel mercato generale

Lo sviluppo della stampa pubblicitaria al settembre 2021 in milioni di franchi svizzeri lordi:

publikation img

publikation img

Tre industrie raddoppiano la loro pressione pubblicitaria

Nel complesso, il mercato pubblicitario è aumentato del 26,6% a settembre rispetto all'anno precedente. Questo può essere attribuito principalmente all'aumento significativo di tre settori. I settori Moda & Sport (+105%), Tempo libero, Ospitalità, Turismo (+102,7%) ed Eventi (+96,2%) aumentano significativamente a settembre, raddoppiando la loro pressione pubblicitaria anno su anno. Gli eventi possono registrare un quarto della stampa pubblicitaria totale YTD nel solo mese di settembre. Ciò significa che la stampa pubblicitaria YTD del settore è ora dell'1,4% al di sopra del livello dell'anno precedente.

Uno sguardo al confronto YTD mostra anche un quadro positivo per i prodotti del tabacco (+24,5%), cosmetici & cura personale (+21,8%) e bevande (+17,9%).

Solo cinque settori si riducono a settembre

In totale, cinque settori stanno riducendo la pressione pubblicitaria rispetto a settembre 2020. La riduzione maggiore è nell'energia (-19,2%), seguita da iniziative e campagne (-17,6%), bevande (-14,1%) e tabacco (-7,1%). Come nel mese precedente, anche il settore delle telecomunicazioni riduce leggermente la sua pressione pubblicitaria (-5,8%).

Nonostante lo sviluppo positivo della pressione pubblicitaria a settembre, Leisure, Hospitality, Tourism continua a rimanere indietro rispetto al YTD e mostra la terza maggiore riduzione rispetto all'anno precedente (-5.5%). Un quadro simile emerge per il settore dei servizi, che aumenta significativamente a settembre (+69,6%), ma registra la seconda maggiore riduzione YTD (-6,8%). Solo le aziende di trasporto sono ancora più indietro rispetto all'anno precedente YTD, con una riduzione del 7,6 per cento.

publikation img

Top del mese

I migliori inserzionisti e i prodotti e servizi più pubblicizzati (esclusi assortimento, pubblicità d'immagine e categorie collettive) a settembre

publikation img

Media Mix per il mese di settembre

publikation img

(Visitato 205 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento