Pubblicità mese di luglio: Corona e crollo estivo

Il valore aggiunto lordo in luglio è stato di 369,3 milioni di franchi svizzeri. Questo corrisponde a un aumento dell'11,3% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Secondo l'Advertising Market Trend di Media Focus, la stampa pubblicitaria totale YTD è ancora leggermente superiore al valore dell'anno precedente (+1,1%).

Si può osservare una ripresa dopo il crollo di Corona dell'anno scorso, ma il crollo estivo è chiaramente visibile. Rispetto al mese precedente, la pressione pubblicitaria è stata significativamente ridotta (-14,5%). Uno sguardo agli anni precedenti mostra che il crollo estivo è stato particolarmente evidente nel 2018 (-33,5%). Nel 2019 (-16,4%) e nel 2020 (-18,4), le riduzioni erano a un livello simile a quello di quest'anno.

Pressione pubblicitaria nel mercato generale

Sviluppo della stampa pubblicitaria a partire da luglio 2021 in milioni di franchi lordi

Industrie: Media con l'aumento maggiore

Media (+140.6%), Energia (+51.9%) e Cosmetica e cura della persona (+34.6%) sono tra i primi 3 settori che guadagnano a luglio.

Luglio non ha cambiato nulla nella top 3 della classifica di settore YTD. La classifica è completamente identica a quella del mese precedente. Retail, Food e Initiatives & Campaigns rimangono nella top 3.

Ma anche il settore del tempo libero, della gastronomia e del turismo, che era sempre stato ancorato nella top 3 negli anni precedenti, può di nuovo segnalare una maggiore pressione pubblicitaria a luglio e un aumento del 32,6 per cento rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Resta da vedere se il settore può lottare per tornare nella top 3 entro la fine di quest'anno. Questo vale anche per la finanza, che si mostra di nuovo significativamente più forte a luglio (+20,4%).

Solo 6 settori si riducono di anno in anno

Solo 6 dei 21 settori hanno tagliato a luglio rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. In termini percentuali, la maggiore riduzione è stata fatta da Industria del tabacco (-37.2%). In termini assoluti, è ancora all'ultimo posto. YTD, la pressione pubblicitaria dell'industria è comunque il 32,1 per cento al di sopra del valore del 2020. Tuttavia, le rimanenti diminuzioni sono nella gamma percentuale a una cifra, motivo per cui si può osservare un aumento complessivo.

Top del mese

I migliori inserzionisti e i prodotti e servizi più pubblicizzati (esclusi assortimento, pubblicità d'immagine e categorie collettive) in luglio

Media Mix per il mese di luglio

(Visitato 194 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento