A Emarket e Tertianum, la gioia di vivere è al centro della scena

Tertianum lancia una campagna per i datori di lavoro in collaborazione con l'agenzia Emarket. La nuova promessa del datore di lavoro sottolinea lo spazio della gioia di vivere in cui tutti si sentono a proprio agio, sia gli ospiti che i dipendenti.

L'Emarket Campagna realizzata mira a posizionare Tertianum come un datore di lavoro attraente e ad attrarre nuovi dipendenti.

A tal fine, per creare la nuova promessa del datore di lavoro sono stati utilizzati dei focus group, composti da dipendenti di tutte le aree e livelli funzionali di Tertianum. Al centro della promessa c'è lo sforzo di Tertianum di creare un ambiente che promuova la gioia di vivere. Tertianum si impegna a creare uno spazio in cui tutti si sentano a proprio agio e possano svilupparsi individualmente in un lavoro significativo. Ciò si ottiene grazie a un forte spirito di squadra, al sostegno individuale e alla considerazione delle esigenze personali. La promessa del datore di lavoro costituisce la base per le misure di employer branding.

Per i due filmati di employer branding, Emarket ha optato per un cambio di prospettiva: gli ospiti raccontano dal loro punto di vista come i dipendenti di Tertianum portano gioia nelle loro vite ogni giorno. Queste storie autentiche intendono sottolineare il lavoro significativo di ogni singolo membro del team ed evidenziare l'impatto positivo che i dipendenti hanno sulla vita degli ospiti.

Maggiore consapevolezza e applicazioni

La campagna consiste in una campagna di sensibilizzazione per pubblicizzare il marchio del datore di lavoro e in una campagna di performance per generare candidature per le quasi 100 sedi di Tertianum. Nei prossimi mesi saranno distribuiti altri dodici cortometraggi attraverso i canali social media di Tertianum, corrispondenti ai rispettivi profili professionali di Tertianum.

Le persone di talento possono quindi candidarsi alla posizione desiderata in pochi clic attraverso una candidatura rapida. L'obiettivo è quello di eliminare gli ostacoli inutili e semplificare al massimo la candidatura degli interessati.


Responsabile di Tertianum: Luise Schatt (Head of Employer Branding), Diana Gaudart (Talent Acquisition Specialist), Nadine Sommer (Employer Branding Specialist). Responsabile di Emarket: Roy Müller (Amministratore delegato Svizzera), Tania Schober (Consulente per il marchio del datore di lavoro), Sandra Garcia (Design grafico), Nadine Oechslin (Marketing Project Manager), Emanuel Demenga (Regista video).

Altri articoli sull'argomento