Jung von Matt Limmat e Coop rispondono alle domande più urgenti dei bambini

È vero che presto non ci saranno più api? A volte le domande più semplici sono le più difficili da rispondere. Soprattutto quando provengono da un bambino e riguardano il futuro del nostro pianeta. Ecco perché i bambini e le loro domande più urgenti sono al centro della campagna "Azioni non parole" 2023 di Coop e Jung von Matt Limmat.

Il nostro pianeta sta affrontando sfide che tutti noi dobbiamo affrontare. E per farlo, non basta parlare di ciò che faremo. Dobbiamo agire oggi per avere risposte alle domande delle generazioni di domani. I nostri figli e le loro domande sono quindi anche al centro dell'ultima campagna "Fatti non parole" di Coop e Jung von Matt Limmat: in futuro non ci saranno più api e quindi non ci sarà più miele? Smetterà presto di nevicare? E perché c'è così tanta plastica che galleggia nel mare?

Con l'ampia campagna è stata creata una piattaforma per trasmettere in modo toccante gli impegni di sostenibilità "fatti e non parole", tra l'altro nell'ambito di quattro TVC e di una campagna stampa completa. Coop è così più vicina che mai ai consumatori attenti alla sostenibilità e alle loro domande giustificate. La campagna "Fatti non parole" è attiva a livello nazionale in tedesco, francese e italiano.

 


Responsabile presso Coop: Sacha Zuberbühler (Responsabile comunicazione marketing), Vanessa Finzer (Responsabile pubblicità), Luca Schwarz (Responsabile immagine pubblicitaria/marchi proprietari), Christof Braun (Project Manager immagine pubblicitaria/marchi proprietari), Patrizia Sigg (Project Manager immagine pubblicitaria/marchi proprietari), Florian Lanovic (Responsabile social media/campagne), Michel Bannier (social media/campagne), Simon Flatt (Responsabile media), Karin Rieth (Responsabile Media Classic), Lukas Schmid (Senior Project Manager Digital Media); Salome Hofer (responsabile della sostenibilità), Anna Crignola (comunicazione sulla sostenibilità). Responsabile presso Jung von Matt Limmat: Jacqueline Rufener, Dominique Magnusson (Direzione creativa), Georg Scharl, Sophia Kramer (Testo), Stephanie Lüscher, Natalie Friedrich, Hanning Beland, Nicole Vizcardo (Direzione artistica), Christian Omlin (Strategia), Natascha Imfeld (Produzione dell'agenzia), Fiona Wishart, Sara Hirt (Consulenza), Wolfgang Bark (Direttore creativo), Luitgard Hagl (Direttore creativo e responsabile dell'agenzia). Partner esterni: Responsabile Rosas & Co Films: Nadia Rosasco (produzione), Rogier Hesp (regia). Responsabili presso blish: Chiara Killer, Roman Aebi (realizzazione dei media), Jana Weber (gestione del progetto). Responsabili presso Visualeyes Artists: Timmo Schreiber (fotografia), Janic Halioua (DOP), Karin Frey (styling/costruzione del set). Montaggio delle immagini: Sevengreen. Responsabili TWmedia: Stephan Küng (responsabilità generale), Manuela Brunner (media planning), Pearl Kathriner (senior TV planner), Damiano Vitali (head of TV), Sven Däschner (head of online), Aaron Salzgeber, Miriam Küng (digital campaign manager), Silja Meier (online media planner). Responsabili presso Crossfive Werbeagentur: Gabriel Körte, Martin Wyss (responsabilità generale), Tanja Häfelfinger (concetto, illustrazione, animazione), Lukas Engel (animazione), Alain Stöcklin (animazione), Clara Mangold. (animazione), Lena Hartwig (testo). Responsabile HitMill: Roman Camenzind (produttore esecutivo), Fred Herrmann (produttore, composizione, mix), Claudia Pfiffner (gestione del progetto). Responsabile Covermedia: Angelina Belintani (Produzione) Rainer Amman, Stefan Sommerhalder (Registrazioni vocali dei tecnici del suono).

Altri articoli sull'argomento