"Voglio bene alla mia mamma, ma...": Bold lancia la campagna per Pro Senectute

Mancanza di tempo e di energie, eccessiva distanza: i parenti non possono essere sempre presenti da soli per i loro cari. Quando il gioco si fa duro, Pro Senectute è lì per aiutare. Questo è il messaggio che la Fondazione per la terza età, insieme a Bold and Stories, trasmette in uno spot televisivo e in una settimana tematica con Energy.

"Amo mia madre. E mia madre ama i film dell'orrore, un allenamento ogni tanto e le barzellette sporche - è solo quando si tratta di finanze che a volte fa confusione": con una dichiarazione d'amore a tutti i genitori, l'attuale spot televisivo di Pro Senectute Svizzera mette sotto i riflettori le assistenti familiari in modo emotivo e accessibile. Dopotutto, fanno un ottimo lavoro ogni giorno nell'assistere i loro genitori e parenti anziani in modo che possano invecchiare in modo autodeterminato tra le loro quattro mura.

Crescente necessità di supporto

Nonostante la necessità di essere presenti per i propri cari, i parenti spesso non hanno il tempo, la forza o le conoscenze per affrontare queste situazioni. In questi casi, Pro Senectute è lì per aiutare: ogni anno, più di 700.000 persone anziane e i loro parenti contano sui servizi di assistenza e visita e su altri aiuti concreti per la vita quotidiana. Per poter soddisfare il crescente bisogno di sostegno a domicilio, Pro Senectute si affida alle donazioni, che la Campagna di raccolta fondi con uno spot televisivo, manifesti e un mailing di accompagnamento.

Concorso sull'energia

La campagna di raccolta fondi realistica e la dichiarazione d'amore a tutti i genitori anziani si rivolge anche ai parenti più giovani. In una settimana a tema, i conduttori di tutte le stazioni energetiche cercheranno la più bella dichiarazione d'amore alla nonna o al nonno tra il 6 e il 14 ottobre. Il vincitore riceverà una bella cena con la sua persona preferita.


Responsabile per Pro Senectute Svizzera: Alain Huber (direttore), Sandra Kathriner (responsabile dei servizi di marketing), Martine Olinger (responsabile del progetto Collezione d'autunno), Peter Burri Follath (responsabile della comunicazione), Tatjana Kistler (responsabile dei media). Agenzia responsabile: In grassetto. Responsabile delle storie: Michèle Seligmann (Produttore esecutivo), Nathalie Maibach (Produttore di linea), Janic Halioua (Regista/DOP), Christina Welter (1° AC), Caspar Brog (Gaffer), Jonas Stirnimann (Luci), Julian Joseph (Suono), Emilie Fischer (AD/Styling/Mask).

Altri articoli sull'argomento