Doubt e Jung von Matt Limmat cercano persone con un sesto senso per le patatine fritte.

Lo dimostra l'attuale campagna ombrelli di Zweifel: Tutti i sensi degli esperti di patatine sono affilati per le patatine. Ora Zweifel cerca gli esperti di patatine tra i fan di Zweifel con una misteriosa collezione Sixth Sense. Oltre a "Chips for Life", li attende la prima NFT Zweifel.

Sei nuovi gusti. Tutti con lo stesso aspetto e numerati da 1 a 6. Ma chi riuscirà a scoprire quali ingredienti si nascondono dietro i misteriosi sapori? Lunedì Zweifel lancia in tutta la Svizzera la Sfida del Sesto Senso. Il cuore della campagna è costituito da sei varietà di patatine di nuova concezione, che metteranno alla prova i sensi dei fan di Zweifel. Sono etichettate con un numero invece che con il loro sapore.

Anche i numerosi suggerimenti presenti sui social media fanno riferimento a questi. Con l'aiuto di questi suggerimenti, è possibile dimostrare il proprio sesto senso per le patatine senza doverle provare personalmente. Le degustazioni di influencer svizzeri sono utili quanto le playlist tematiche di Spotify o le registrazioni macro degli ingredienti. Chi preferisce affidarsi al proprio senso del gusto può trovare la collezione nel negozio online di Zweifel.

Tendenze diverse in un'unica campagna

Con questa campagna, Jung von Matt Limmat apre nuove strade per Zweifel e integra diverse tendenze attuali. Ad esempio, alcuni consigli vengono sussurrati come contenuti ASMR o inseriti in brevi video giocosi di noti influencer.

Lo Studio Tom Pfister ha sviluppato un motivo Sixth Sense in bianco e nero come look generale della campagna, che si riflette sulle confezioni dei nuovi gusti, sull'hub della campagna e sugli elementi animati dei social media.

Arte digitale e NFT

Tutti i fili della campagna confluiscono in Sesto senso.ch insieme. Qui i fan possono partecipare alla sfida e vedere tutti gli indizi dei singoli gusti riuniti insieme. Coloro che li indovineranno tutti correttamente, dimostrando così il loro sesto senso per le patatine, non solo avranno la possibilità di vincere "Patatine per la vita", ma otterranno anche l'accesso immediato alla Sixth Sense Art Collection digitale. Questa è stata sviluppata da Ozelot Studios, proprio come il primo dubbio NFT. Solo i fan di Zweifel che avranno indovinato tutti e sei i gusti potranno candidarsi per quest'ultimo.

La campagna inizia lunedì su Instagram, Facebook e TikTok in tedesco e francese e durerà fino a metà ottobre. È accompagnata dall'attuale campagna ombrello Zweifel, presente con TVC, OOH e misure DOOH. (Werbewoche.ch).

 

 

 


INTERVISTA

"Un'idea che corrisponde allo Zeitgeist attuale".

Philip Honegger, responsabile marketing e comunicazione di Zweifel, e Annette Häcki, direttore creativo esecutivo di Jung von Matt Limmat, parlano di collaborazione, sorprese e innovazione nelle aziende tradizionali.

Werbewoche.ch: Zweifel lancia la campagna Sixth Sense, attivando tutti i fan di Zweifel per dimostrare il loro sesto senso per le patatine. Come è nata l'idea?

Philip Honegger: L'idea è nata in stretta collaborazione tra i responsabili della comunicazione di Zweifel e Jung von Matt Limmat. Per noi era molto importante valorizzare e coinvolgere ancora di più i nostri consumatori. Dopo tutto, noi possiamo essere esperti di patatine, ma i nostri clienti sono esperti nel mangiarle.

Annette Häcki: Con Zweifel lavoriamo in un modello di stretta collaborazione in cui ci sfidiamo e ci incitiamo a vicenda. Questo contesto costituisce il terreno fertile per un progetto come "Sixth Sense". Non sarebbe stato possibile senza questa intensa collaborazione. La complessità del progetto era enorme, così come il numero di persone coinvolte.

Al centro della campagna ci sono sei nuove varietà di patatine. Come sono stati scelti i gusti? Ci sono gusti che i fan chiedevano da tempo?

Honegger: In questo caso abbiamo deliberatamente puntato sull'effetto sorpresa. I nuovi gusti non si basano quindi sulle varietà esistenti e sono piuttosto insoliti per le patatine. Il che, ovviamente, rende il tutto più difficile, ma anche molto più eccitante e divertente.

Häcki: E l'obiettivo è, ovviamente, il divertimento. Non si tratta di lanciare nuove varietà con il massimo successo possibile. Gli appassionati di Zweifel devono invece confrontarsi con i sapori in modo giocoso e con tutti i sensi, divertendosi.

La campagna ha una forte presenza sui social media. Quali sono gli elementi della campagna?

Honegger: Il nostro posizionamento è molto ampio, e non solo sui social media. Per questa campagna, lavoriamo con attivazioni OOH, DOOH, TV e POS che attirano l'attenzione, con gustose degustazioni di prodotti e, naturalmente, con contenuti social coinvolgenti. Rivolta a un target di comunicazione estremamente ampio, ma progettata e controllata in modo specifico per ogni gruppo.

Häcki: Per noi era importante che la campagna funzionasse in modo semplice e rapido, indipendentemente dal punto di ingresso. Sia che si tratti di un post di un influencer o di un pacchetto di prova. Non si deve e non si deve sentire quanto sia completa la storia e dove si svolga. Ogni singolo percorso dell'utente deve essere intuitivo.

Che aspetto ha questo contenuto sociale?

Honegger: Anche in questo caso siamo molto diversificati. Ad esempio, ci sono clip ASMR, acronimo di Autonomous Sensory Meridian Response, brevi video ludici con influencer o riprese macro degli ingredienti delle nuove varietà. Anche in questo caso, naturalmente, l'obiettivo è attivare molti sensi diversi.

Parte integrante della campagna è, tra l'altro, una Gettone non fungibile. Come è nata l'idea?

Honegger: Uno dei valori fondamentali di Zweifel è lo spirito pionieristico, che fa parte del nostro DNA, per così dire. Per questo motivo, era assolutamente opportuno realizzare con Zweifel NFT un'idea che corrispondesse allo spirito attuale.

Häcki: Naturalmente, non tutti gli appassionati di chip sanno cosa sia un NFT. Questo è chiaro con una tendenza del genere e non è nemmeno necessario. La logica alla base dello User Journey è che più i fan si impegnano con Sixth Sense, più vengono premiati. Solo chi indovina tutti i sei gusti di patatine può candidarsi per l'NFT. Allo stesso modo, solo chi ha dimostrato il proprio sesto senso per le patatine può scaricare la Art Collection digitale. Il concorso, invece, è aperto a chiunque indovini almeno un gusto.


Responsabile in caso di dubbio: Gina Chiellino (Marketing Coordinator), Marina Domazet (Digital Media & Content Manager), Pia Gaube (Media & Project Manager), Stephanie Hagg (Product Manager), Marc Brändli (Digital Marketing Manager), Philip Honegger (Head of Marketing & Communications). Responsabile presso Jung von Matt Limmat: Cla Campell (Testo), Luca Schneider (Direzione artistica), Ian Musgrove, Jan Theus, Mutasin Grabenhorst, Joelle Hauser (Design grafico), Florence Scherer, Anne Muhl (Strategia), Jeannine Schnetzler, Alexander Thöny (Creazione sociale), Adam Keel (Produzione video sociale), Arianne Dedual, Linus Konetschnig (Future Creative Leader Trainee), Melissa Diday, Marcel Walzl (Project Management), Christoph Kinsperger (Executive Strategy Director PR & Content), Annette Häcki (Executive Creative Director), Cyrill Hauser (Chief Client Officer). Responsabile di Jung von Matt Impact: Carina Müller, Gabriela Oetliker (responsabile marketing online), Dominik Habermacher (amministratore delegato). Responsabile presso Jung von Matt Services: Jlona Kopf, Chiara Killer, Lisa Moser (realizzazione media). Partner esterni: Studio Thom Pfister (design del modello e del logo); Ozelot Studios: Manuel Fischer, Sebastiaan Cator, Johannes Koeberle (rendering 3D e sound design); COBOLT NetServices: Dev Gadgil, Kevin Meier (sviluppo web); Tonstudios Z (registrazione del suono).

Altri articoli sull'argomento