La campagna di nascita di Farner per il gruppo Hirslanden rompe i tabù

"Una nascita? Così bello!" Questa trasfigurazione stressa molte donne incinte. L'attuale campagna di nascita, che Farner ha realizzato in collaborazione con il gruppo Hirslanden, vi pone fine.

"Devi solo lasciarti andare", "Fai un parto in acqua" o "Avrai meno dolore con un cesareo". Le donne incinte sono spesso confrontate con questo e altri consigli simili senza essere interpellate. Una ricerca su larga scala mostra: Questa aspettativa romanzata del loro ambiente stressa molte madri in attesa. E le immagini abbellite di neomamme felicemente sorridenti nelle cliniche di maternità danno alle donne la sensazione che le loro incertezze non siano prese sul serio. Per il gruppo Hirslanden, con le sue dieci cliniche di maternità e quasi 7.500 nascite all'anno, questa era una ragione sufficiente per lanciare una campagna che si allontanasse dai dogmi esistenti.

Il concetto creativo cross-mediale sviluppato con Farner aiuta le future mamme con le loro domande e preoccupazioni sulla gravidanza, la nascita e il postpartum. I film, i manifesti, gli annunci sui social, i banner, le pubblicità e la landing page si rivolgono a loro in modo onesto e diretto con autenticità e sensibilità. L'attenzione è sempre concentrata sul rapporto empatico tra madre e coppia, così come le ostetriche, gli ostetrici e il personale infermieristico delle cliniche Hirslanden, che si pongono come partner competenti per le esigenze individuali.

 

Immagini smussate

Il nucleo della campagna è l'immaginario schietto creato prima, durante e dopo le nascite. Le foto del cesareo sono state prodotte da Karine & Oliver alla clinica Hirslanden di Aarau. Per le altre foto, Farner ha potuto arruolare i servizi della fotografa di nascita Neely Ker-Fox. Il motivo: è stato difficile trovare donne in Svizzera per un servizio fotografico di nascita - una possibile indicazione che la nascita in questo paese è ancora associata ad una grande vergogna. La campagna del gruppo Hirslanden vuole quindi anche contribuire ad un approccio meno rigido a questo tema.

 

Dalle campagne a ombrello ai filmati delle cliniche

La gestione granulare delle campagne digitali include anche misure a livello di clinica. Per esempio, la Farner ha prodotto filmati di testimonianza per tutte le cliniche partecipanti che affrontano specificamente le incertezze e le paure dei nuovi genitori, nonché il loro rapporto con le ostetriche e il personale infermieristico - creando in definitiva un approccio ancora più umano a questo evento emotivo.

Responsabile del gruppo Hirslanden: Frank Nehlig, Olivia Werth, Sabine Swigulski, Lea Nenniger, Luca Pierini, Joel Glanzmann, Jessica Sidler, Eveline Pigeat, Yana Arrioja, Nadine Blum, Valeria Bieri, Bettina Widmer. Responsabile di Visual Eyes: Natalija Fallocca-Bajric, Karine & Oliver; Fotografo di nascita: Neely Ker-Fox. Responsabile di Pixel Polish: Stephan Riederer. Responsabile al Who's McQueen: Philipp Petersson; Phil&Jones: Phil Meyer, Jonas Schürmann. Responsabile della Farner Consulting: Nils Rickert, Fabian Röthlisberger, Martin Fuchs, Bruce Roberts, Barbara Hess, Noëmi Fiechter, Nina Wick, Janine Paumann, Flurina Brändlin, Lukas Günter, Dominique Rohner, Ceng Derlik, Daphne Abderhalden, Nadine Büchler.

(Visitato 687 volte, 1 visite oggi)

Altri articoli sull'argomento