Stuiq vuole incoraggiare un ripensamento con Mobility

Dopo il riposizionamento del pioniere svizzero e leader del mercato del car sharing, anch'esso sviluppato dall'agenzia zurighese Stuiq, la campagna d'immagine viene ora lanciata in tutta la Svizzera su tutti i canali.

Oltre a un'offerta flessibile e all'orientamento di base sostenibile della cooperativa, lo stile di vita moderno e urbano è il terzo pilastro del posizionamento del marchio e un fattore decisivo per la sensazione unica di Mobility. La campagna trasmette lo "stile di vita" emotivo e indipendente e mira anche a fare appello a un pubblico più giovane. Non più possesso, ma condivisione e uso senza complicazioni. Più riduzione della complessità, più libertà. Questo è lo stile! Con la sua campagna, STUIQ si concentra su questo megatrend, che è particolarmente forte tra i Millennials e la Generazione Z. Sullo sfondo di una società benestante in cui c'è troppo di tutto - soprattutto di automobili.

"Per me il messaggio è Lasciar andare l'essenza di tutto", dice Lars Kläger, Chief Commercial Officer di Mobility, "in due parole probabilmente non si può esprimere più chiaramente ciò che Mobility rappresenta. In combinazione con gli argomenti fondamentali per il valore aggiunto della condivisione, vogliamo fare appello sia al cuore che al cervello. In questo modo, pensiamo di poter mostrare la rilevanza senza tempo dei nostri servizi a tutti i gruppi target". 

La campagna orchestrata si basa sul concetto di design e immagine recentemente sviluppato da Stuiq. Con prospettive e messe in scena insolite, il tono di una società sicura di sé, illuminata e moderna è impostato. L'auto non è più il centro della comunicazione, ma la persona, il beneficio e il suo sentimento a riguardo.

F200_mockup_3_72

Responsabile della mobilità: Lars Kläger (CCO), Philipp Augenstein (Project Manager Marketing), Astrid Schmidli (Product Manager), Daniel Rohrer (Product Manager). Responsabile di Stuiq: Sandro Walder (direzione generale), Anna Kindlimann, Stefan Moeschlin (direzione creativa), Lea Baldinger (direzione artistica), Flurina Decasper (testo), Corsin Kessler, Adrian Gasser (grafica), Michael Döös (motion design), Samuel Ribeiro do Couto (film), Benjamin Kocher (direzione digitale), Daniela Schaefle (consulenza). Foto/Film: Lukas Maeder.

(Visitato 113 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento