Pro Senectute rafforza la coesione generazionale

La più grande organizzazione professionale e di servizi per la vecchiaia in Svizzera lancia una nuova campagna di sensibilizzazione creata da Thjnk Zurigo e mostra nel suo film che la vecchiaia ha molti lavori indispensabili - e gli anziani sono una parte importante della nostra società.

SCREEN_4

La crisi di Corona colpisce tutti duramente. Il ritiro nella sfera privata e nell'autoisolamento ha pesato soprattutto sugli anziani. A seconda dello stato di salute e del tipo di alloggio, l'isolamento sociale ha fatto perdere importanti strutture quotidiane. Si è diffuso un sentimento di esclusione. O peggio ancora, essere percepiti come un "peso" per la società. Allo stesso tempo, si sono levate voci che la generazione dei lavoratori si è sentita lasciata sola ad affrontare la crisi. I primi segni si sono accumulati sul fatto che gli anziani sono stati incolpati dello spegnimento.

Per questo motivo, Pro Senectute fa appello alla solidarietà generazionale. È più richiesto che mai. Solo se i giovani e gli anziani continueranno a restare uniti, le sfide future potranno essere affrontate - anche nel tempo dopo la crisi.

Insieme a Thjnk Zurich, Pro Senectute mette in scena gli anziani nelle loro attività quotidiane in connessione con la generazione lavorativa in un film emozionale. E dimostra così che gli anziani sono una parte importante di una Svizzera prospera, e quindi danno un contributo importante. Così, il film mostra i diversi "lavori secondari" della vecchia generazione per la popolazione attiva in Svizzera.

Dal "fiduciario" che aiuta con la contabilità di un giovane proprietario di un bar alla "psicologa" che sta accanto a sua figlia al telefono con pazienza e consigli. Completamente in linea con il credo di Pro Senectute, che è stato usato per anni e non è mai stato più appropriato di oggi: "Più forti insieme". Il film è stato concepito in pochissimo tempo e realizzato tenendo conto delle linee guida Covid 19 dell'UFSP.

Lo spot è stato mostrato sulla televisione svizzera e in vari formati online dal fine settimana dell'Ascensione.

Responsabile di Pro Senectute: Alain Huber (direttore), Peter Burri (responsabile della comunicazione), Tatjana Kistler (responsabile dei media). Responsabile alla Thjnk di Zurigo: Alexander Jaggy (GF Creation), Andrea Bison (GF Consulting), Lukas Amgwerd (Testo), Lukas Frischknecht (Art Direction), Manuela Käslin, Marie Vuilleumier (Project Management), Gordon Nemitz (GF Strategy). Responsabile delle storie: Humbi Entress (regista), Jan Mettler (DOP), Michèle Seligmann (produttore esecutivo), Debby Caplunik (produttore di linea), Edoardo Moruzzi (postproduzione). Altre persone responsabili: Gian Dolder (Musica), Manuela Birghan (Responsabile delle vendite, Admeira), Kartheepan Sivakumaran (Project Manager Online Marketing, Xeit).
 

(Visitato 103 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento