La nuova campagna Swica di Wirz solleva domande

Tuttavia, la prima offensiva di Wirz per l'assicurazione sanitaria Winterthur fornisce anche immediatamente la risposta appropriata: "Perché la salute è tutto".

1095.002.19.008_F12L_CO_d1

Wirz e Swica si concentrano su una risposta nella loro prima campagna congiunta: "Perché la salute è tutto". "L'affermazione non è nuova", dice Caspar Heuss, direttore creativo esecutivo di Wirz Communications. "Finora, però, non è stato dove si trova per la maggior parte delle persone nella loro vita: al centro. Questo riesce perché ora vengono tematizzate proprio le domande che portano a questa risposta".

I soggetti della campagna funzionano con i vantaggi concreti di cui godono i clienti di Swica. Questi sono incorporati sotto forma di diverse domande e, insieme alla risposta, formano il nucleo della campagna. "Perché puoi chiamarci anche in piena notte? Perché la salute è tutto", per esempio, si può leggere su uno dei motivi.

1095.002.19.008_F12L_CO_d7

Swica aveva scelto Wirz come agenzia creativa nel 2018. "La loro idea di campagna rappresenta un ritorno a ciò che è essenziale nella vita: la salute. Non vedo l'ora di lavorare con il team di Wirz", ha dichiarato Michael Schneider, responsabile marketing di Swica, in occasione dell'evento. L'attuale campagna è il primo risultato di questa collaborazione.


La soddisfazione del cliente come missione

La soddisfazione del cliente è l'obiettivo primario di Swica. L'assicurazione sanitaria concentra quindi tutte le sue attività sui bisogni reali delle persone. Questo è anche il punto in cui entra in gioco la nuova campagna. Con il concetto creativo, Swica invia un messaggio estremamente forte, rilevante e sicuro di sé che può trasmettere in modo credibile. Swica ha una risposta a tutte le domande: perché la salute è tutto.

Al fine di garantire un'alta visibilità durante l'importante fase autunnale per gli assicuratori sanitari, la campagna consiste in un numero eccezionalmente grande di diversi mezzi pubblicitari. Questi includono, tra l'altro, sei spot televisivi, sette poster sujet, quattro spot radiofonici e diverse misure digitali. A Winterthur, dove ha sede Swica, un autobus appositamente progettato sta facendo il suo giro.

Responsabile di Swica: Michael Schneider (responsabile del marketing), Remo Tanner (responsabile dei servizi di marketing), Giovanna Oezdemir (specialista dei servizi di marketing), Helena Gubernale (responsabile del marketing online), Florence Schelling (specialista del marketing online). Responsabile a Wirz: Livio Dainese (CCO), Caspar Heuss, Fernando Perez (ECD), Katrin von Niederhäusern (AD), Naomi Gulla (Graphics), Erasmo Palomba, Nadja Kilchhofer (Agency Producer), Petra Dreyfus (COO), Isabelle Jubin, Manuela Bührer, Katharina Erdrich, Luana Tonoli (Consulting), Adrian Schräder, Michèle Roten (Storyline), Urs Krucker, Martin Frank (strategia), Adrian Huwyler, Björn Bippus-Brender, Angelo Mabellini, Mario Müller (XLAB), Andrea Bosshard (produzione), Thomas Peller, Desirée Guzzo, Corinne Räber, Ramona Trebucchi, Adina Nehrkorn, Laura Graf, Oliver Fäs, Rino Frei (realizzazione media), Theodor Marbet, Sandra Beyer, Jacqueline Chevrolet (correzione bozze). Film: Pumpkin Film, Camila Zapiola (regista). Postproduzione: Sud-t. Logo musicale e sonoro: Tonton. Sound design e sound mixing: Studi sonori Z. Produzione fotografica: Danielle Stutz Photographers, Lasse Bech Martinussen (fotografo).

(Visitato 196 volte, 1 visite oggi)

Altri articoli sull'argomento