Sir Mary trasforma la Formula E in "Formula L

In collaborazione con Allianz Suisse e Allianz Global, Sir Mary ha lanciato una campagna nel contesto della Formula E in cui è stato messo in pratica il claim "Coraggio significa fare".

Formula-L-1

Poco prima della gara di Formula E del 22 giugno, numerosi piloti principianti a Berna sono stati presi dal pilota ufficiale della safety car di Formula E Bruno Correia invece del loro istruttore di guida come previsto. Gli ignari piloti principianti sono rimasti sbalorditi quando è arrivata la safety car da 374 CV. Per un giorno, la "Formula E" è diventata di conseguenza "Formula L".

Sir Mary ha implementato questa campagna per rendere l'impegno di lunga data di Allianz per il futuro della mobilità accessibile e tangibile ad un vasto pubblico, sulla scia della campagna Safety Car dello scorso anno. Allora, Bruno Correia ha trascorso una giornata facendo da autista a clienti Uber sorpresi intorno alla sede di Zurigo nella Safety Car.

La campagna è stata sviluppata in stretta collaborazione con Allianz Suisse e Allianz Global. La gamma di servizi di Sir Mary comprendeva la generazione e l'implementazione di idee, il supporto alle PR, la produzione di campagne e contenuti sulla Formula E, nonché l'acquisto e la gestione dei media.

Formula-L-Blick

Responsabile di AllianzThomas Jost, Marcel Wolfgramm, Corina Brunner, Tanja Morf, Jolanda Heimann. Responsabile di Sir MaryFlorian Beck, Andi Portmann, Pascal Baumann, Katrin Espelage, Reto Clement, Jennifer Meier, Nadine Pachoud, Ria Breitenmoser, Iva Bozovic, Ana Brankovic, Fabian Habisreutinger, Daniel Zuberbühler. Produzione cinematografica responsabile: Dynamic Frame; Luca Zurfluh (Direttore).

(Visitato 66 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento