Il lavoro più pericoloso del mondo: KSP lancia il movimento LinkedIn

Per Reporter Senza Frontiere Svizzera, KSP ha creato il primo movimento LinkedIn al mondo: "Lotta per la verità e la libertà".

ksp-linkedin

È difficile da immaginare per noi in Svizzera, ma in molte parti del mondo i giornalisti corrono grandi rischi nel loro lavoro. L'impegno per la libertà d'informazione è a volte persino pericoloso per la vita. Per sensibilizzare gli scrittori del nostro paese e di tutto il mondo, KSP e Reporter senza frontiere hanno lanciato un movimento sulla più grande rete professionale LinkedIn: "Lotta per la verità e la libertà". Il primo movimento in questa forma.

KSP ha creato tre personaggi di fantasia: reporter di guerra e di crisi con un curriculum di orrore. Condito con brutalità prese da conflitti reali. Questi tre hanno cercato amici in tutto il mondo. E in un solo mese, 3773 giornalisti hanno accettato. Dopo quel mese, la campagna è stata sciolta e Reporter Senza Frontiere si è rivelata il mittente. Ma ora il movimento è davvero decollato.

Perché ora sui portali di lavoro sono stati pubblicati annunci travestiti da annunci di lavoro, sicuramente le peggiori offerte di lavoro del mondo. Da allora, i nuovi amici giornalisti sostengono attivamente Reporter senza frontiere per diffondere il messaggio e condividerlo con il mondo. Maggiori informazioni su Reporter senza frontiere Svizzera: Rsf-ch.ch

Responsabile di Reporter senza frontiere Svizzera: Bettina Büsser (Coordinatore Svizzera tedesca). Responsabile presso KSP Krieg Schlupp Partner: Benny Goldstein (CD); Patrick Bucher (testo/concetto); Selina Russian (grafica); Michael Vogel (consulenza); Daniel Krieg (responsabilità generale); Craft367 (film).

(Visitato 20 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento