L'accoppiata perfetta: cosa rende un buon rapporto tra agenzia e cliente

Leading Swiss Agencies, l'associazione delle principali agenzie di comunicazione in Svizzera, lancia la seconda stagione del divertente format di branded content "The Perfect Match". E svela quali sono gli elementi che caratterizzano le relazioni di successo con i clienti delle agenzie.

Il rapporto tra cliente e agenzia ha successo a lungo termine se è caratterizzato da comprensione, rispetto e fiducia reciproci. Una presentazione competitiva elaborata con una situazione di incarico artificiale può essere la strada per raggiungere l'obiettivo? Nella ricerca di un nuovo partner di agenzia, i clienti possono essere guidati da migliori procedure di selezione che pongono maggiore enfasi sull'adattamento culturale, l'atteggiamento e il modo di lavorare dell'agenzia. Un modo corretto per trovare il partner giusto.

Con la seconda stagione del format di contenuti a marchio LSA, "The Perfect Match", la LSA mostra quattro coppie che lavorano insieme alla pari. Esse rivelano cosa fa funzionare il loro rapporto e come è nata la loro collaborazione. Tanto spiritosi quanto affascinanti, Ovomaltine e Jung von Matt, astara / Nissan e TBWA, Bank Cler e neu. (ex Heimat Zürich), Dynoptic e Inhalt und Form parlano della loro collaborazione e del perché funziona così bene per loro. Una cosa appare subito chiara: un buon rapporto è divertente ed è il miglior prerequisito per il successo comune.

I video, inseriti in una campagna su LinkedIn, mirano a sensibilizzare i clienti a prestare maggiore attenzione alla corrispondenza culturale, cioè interpersonale, quando scelgono un'agenzia. L'Agency Finder di LSA, che facilita la ricerca delle competenze desiderate, aiuta nella valutazione dell'agenzia adatta. In questo modo, i clienti possono trovare i ritratti delle principali agenzie di comunicazione in Svizzera e le istruzioni su come trovare l'agenzia giusta. Scopritelo ora: www.leadingswissagencies.ch/agentursuche/ 


LSA responsabile: Catherine Purgly, Annina Tzaud. Concetto responsabile/produzione del film: Martin Fuchs, The Washing Line Chris Hanselmann, John Allen AG. Media responsabili: Sean Amini, BlueGlass/Team Farner

Altri articoli sull'argomento