Alexander Jaggy, Thjnk: "Credo nel karma creativo".

Thjnk ha vinto alla grande agli ADC Awards. 11 dadi. Werbewoche.ch ha chiesto ad Alexander Jaggy, Chief Creative Officer e Co-Fondatore di Thjnk, qual è il segreto di questo successo.

Werbewoche.ch: Thjnk va a gonfie vele! Come ci si sente a essere premiati per questo?

Alexander Jaggy: Gli undici cubi sono un bel riconoscimento per il grande lavoro di squadra svolto nelle ultime settimane, mesi e anni. Siamo molto contenti di poter combinare i nostri successi commerciali con quelli creativi. Questo era il nostro obiettivo fin dall'inizio.

Il 1° giugno, Thjnk Zurich ha festeggiato il suo sesto anniversario. Lei e Andrea Bison avete fondato e costruito l'agenzia a Zurigo. È stata una storia di successo fin dal primo giorno?

Incredibile che siano già passati sei anni! Andrea e io abbiamo letteralmente iniziato come coppia in un garage per carrozze in disuso. In una trasfigurazione romantica, si potrebbe dire a posteriori che doveva funzionare. Ma non era poi così naturale. Siamo partiti davvero da zero, senza clienti iniziali, ma con molta motivazione e anche con quel pizzico di fortuna che serve in una fase del genere. Molti dei nostri primi clienti sono ancora con noi oggi, come Bio Suisse, Edelweiss o Ochsner Sport. Siamo molto orgogliosi di queste collaborazioni di lunga data.

Dove vede le USP più valide dell'agenzia? Cosa vi rende diversi, migliori o semplicemente unici?

È e rimane un affare di persone. Anche nell'era dell'AI e del Programmatic. Perché alla fine si tratta sempre di creatività, fiducia e impegno da parte delle persone. Sono così grata di poter venire ogni giorno in un'agenzia che unisce così tanto talento, divertimento e calore. Questo è infinitamente motivante.

Come si potrebbe riassumere l'affermazione di Thjnk?

"La creatività può rispondere a tutte le domande" è la promessa del nostro marchio. E con questo non intendiamo solo il prodotto principale della creazione, ma anche la strategia creativa, il problem solving creativo, i processi creativi, le idee di prodotto creative. Credo nel karma creativo: se continui a impegnarti per il bene, alla fine le cose buone appariranno.

Quest'anno all'ADC non è stato assegnato alcun Gran Premio. La giuria ha deciso di assegnare sei ori perché non voleva mettere un'opera al di sopra delle altre. Hai vinto l'oro con il podcast che funziona solo quando corri con Ochsner Sport. Come ti viene in mente un'idea così folle e grandiosa? Riesci a ricordare da dove è nata questa idea flash?

"Runtime" è il risultato di un'agenzia che ascolta attentamente i propri clienti. Marco Greco, responsabile marketing di Ochsner Sport, ha detto che dovremmo fare qualcosa per la corsa. Dopo tutto, tra le loro fila c'era Viktor Röthlin, ex campione europeo di maratona. E poi sono entrati in gioco due fattori esterni: la nascita e il consumo di podcast in relazione allo sport. E Corona. Le palestre hanno dovuto chiudere. Le persone dovevano trovare altri modi per essere fisicamente attive. Abbiamo pensato che, in una situazione del genere, un'app che allena i corridori e li premia con incentivi potrebbe essere d'aiuto.

Ciò che si tocca si trasforma in dadi. Come volete svilupparvi come agenzia, dove vedete il potenziale per far sì che l'onda su cui state surfando non si rompa per molto tempo?

Abbiamo sempre detto che il nostro obiettivo come agenzia è tra i 25 e i 30 dipendenti. Attualmente siamo 31, una dimensione perfetta. Abbastanza grande da essere rilevante. Abbastanza piccolo per le brevi distanze, che è ciò che ci rende così veloci. Attualmente vediamo un potenziale nella gestione dei nuovi lavori. Questo tema è in forte crescita. Nell'ambito del Nuovo Lavoro, l'anno scorso abbiamo introdotto 6 mesi di congedo di maternità e 1 mese di congedo di paternità, oltre a una settimana di ferie in più per tutti e al lavoro mobile. Il requisito della residenza presso l'agenzia è stato abolito. E poi, naturalmente, lavoriamo costantemente sul nostro prodotto principale: la creatività.

(Da sinistra a destra) Pablo Schencke, direttore creativo esecutivo, Lukas Frischknecht, direttore artistico, Andrea Bison, GF Consulting, Alexander Jaggy, GF Creation, Lukas Amgwerd, copywriter.
(Visitato 886 volte, 1 visite oggi)

Altri articoli sull'argomento