Noé Robert fonda l'agenzia neurodiversa Twofold

Come CEO dell'agenzia zurighese Twofold, il 29enne Noé Robert, insieme a oltre 60 dipendenti, sta completando un processo di trasformazione dopo un anno e mezzo. Twofold si sta posizionando come un'agenzia neurodiversa - e ha già diversi clienti importanti nel suo portafoglio.

Ha fondato l'agenzia neurodiversa Twofold: Il 29enne CEO Noé Robert.

"Dopo dieci anni nel settore delle agenzie, ero sul punto di lasciare l'industria", dice Noé Robert in un comunicato stampa. Poco dopo il suo apprendistato come grafico, ha costruito la sua agenzia di branding, l'ha integrata in un'agenzia internazionale e ha continuato a sostenerla come consulente di strategia.

Ma le regolari settimane di 60 ore e le battaglie politiche interne all'azienda lo avevano portato a chiedersi, a un certo punto, dove fosse finito il senso dello scopo. "Ero vicino al burnout e stavo seriamente considerando di fare qualcosa di completamente diverso, anche se i marchi e la comunicazione erano sempre stati la mia passione", dice Robert.

Fu durante questo periodo che Susan Conza, fondatrice di Asperger - ora Twofold - si avvicinò a Noé Robert. Negli ultimi dieci anni, aveva costruito una società per la formazione di studenti altamente qualificati con la sindrome di Asperger. A poco a poco, si sono aggiunti piccoli progetti digitali per le PMI svizzere, ma l'agenzia non si è mai veramente affermata. L'offerta di Conza a Robert era di trasformare Asperger in un'agenzia globale che includesse la formazione di persone con la sindrome di Asperger.

Per Noé Robert, è stata una sfida emozionante che è arrivata al momento giusto: "Non avevo idea di cosa significasse l'Asperger. Ma è stata un'incredibile opportunità per me di trasformare un business esistente e fare qualcosa di veramente significativo allo stesso tempo".

Posizionamento esteso

Così, insieme al COO Marius Deflorin, il CEO ha iniziato a costruire un potente team di base intorno al nuovo direttore creativo Lukas Rosenmund. "Marius è stato un compagno e un amico intimo per dieci anni, Lukas e io abbiamo avuto modo di conoscerci e apprezzarci a vicenda nel nostro ultimo datore di lavoro comune", dice Robert. "I due stavano anche per andarsene in quel momento, hanno portato con sé un'enorme quantità di esperienza e know-how e sono stati quindi partner perfetti per l'imminente trasformazione". Entro i primi tre mesi, altri due membri del core team si sono uniti e il riposizionamento ha potuto essere iniziato.

Come parte di un processo di posizionamento globale, l'azienda Asperger è stata rinominata Twofold e riallineata sul mercato. Oggi, la nuova immagine e il nome Twofold - due in tedesco significa "duplice o doppio", "fold" denota anche una comunità o una mandria - uniscono agenzia e azienda di formazione sotto lo stesso tetto. La strada verso un'agenzia con una componente di formazione interna, la Twofold Asperger Academy, era spianata.

Secondo Robert, il tema dell'autismo è unidimensionale e piuttosto negativo per molte persone. Lui stesso non era a conoscenza del fatto che l'autismo è uno spettro in cui ci sono grandi differenze. "I nostri professionisti con autismo aggiungono un valore incredibile ai nostri progetti e anche a livello personale. Vediamo l'autismo come un arricchimento e non come una disabilità".

I primi grandi clienti sono già a bordo

Già durante il processo di posizionamento, Twofold ha vinto il budget di una società Big Four. Questo è stato seguito da altri mandati per marchi come IWC Schaffhausen, UBS, Zumtobel e Rail Systems Engineering. Twofold ha ampliato il team con più di 25 nuovi dipendenti delle aree di strategia, design, tecnologia, testo e concezione e motion design. Dopo due anni, Twofold impiega oltre 60 persone.

(Visitato 290 volte, 1 visite oggi)

Altri articoli sull'argomento