Ricorso per affissione contro il ricorso "Prime123

Il progetto edilizio "Prime123" di Welti-Furrer, approvato dalla città, porterebbe alloggi a prezzi accessibili a Zurigo Ovest. Poiché la Fondazione Hamasil ha presentato un ricorso contro di esso, Welti-Furrer sta informando la popolazione in modo eclatante sugli ostacoli.

Il primo manifesto di Welti-Furrer ...

Quando si tratta di impedire progetti edilizi a Zurigo, il nome di Hamasil non è sconosciuto. La fondazione, con sede nel Kreis 5 di Zurigo, ha ritardato di diversi anni la costruzione della Prime Tower, tra le altre cose.

L'ultimo ricorso è contro il progetto edilizio "Prime123" di Welti-Furrer a Zurigo Ovest. Qui è prevista la costruzione di appartamenti da 1.000 franchi, 150 alberi, gastronomia e vendita al dettaglio, nonché un parcheggio multipiano modernizzato con posti auto elettrici.

Il progetto di costruzione, a cui hanno lavorato per otto anni rinomati team di architetti, è stato approvato dalla città di Zurigo nel giugno 2023. L'appello della Fondazione Hamasil ha ora ritardato il progetto.

Secondo il proprietario Thomas Knecht, Welti-Furrer è sempre stata aperta a colloqui costruttivi: "Purtroppo, questi sono stati rifiutati dalla Fondazione Hamasil e dal suo fondatore Martin Seiz per un anno e mezzo. Il signor Seiz non solo si rifiuta di parlare con Welti-Furrer di persona, ma anche con i media".

Per questo motivo, Welti-Furrer ha deciso di fare un ricorso eclatante e, con i mega manifesti della sua agenzia Ruf Lanz, sta informando la popolazione direttamente sul posto e in modo molto chiaro su ciò che deve essere impedito qui.

Il primo manifesto "Hamasil impedisce gli appartamenti qui per 1000 franchi" ha già attirato molta attenzione nel quartiere e nei media. I commenti hanno dimostrato che molte persone non sono d'accordo con l'appello.

Ora Welti-Furrer sta facendo lo stesso: Il secondo mega-poster allude al fondatore della fondazione, Martin Seiz, e informa la popolazione del quartiere che l'ex commerciante di legname vuole impedire che qui vengano piantati 150 alberi.

Entrambi i mega-poster rimandano al sito Prime123.ch. Qui le accuse della Fondazione Hamasil vengono riprese punto per punto e confutate con i fatti. In questo modo, la gente del quartiere dovrebbe essere in grado di informarsi.

... e l'attuale poster dell'appello. (Immagini: zVg.)

Altri articoli sull'argomento