Intervista sull'ADC YCA - Karina Chodorowska: "Si tratta di una delle nostre più grandi sfide".

Quest'anno la Posta fornisce il briefing per i giovani creativi che si candidano al Young Creatives Award 2022. Werbewoche.ch ha chiesto a Karina Chodorowska, responsabile del marketing pubblicitario della Posta, perché i giovani talenti sono così importanti per l'azienda.

Karina Chodorowska, responsabile del marketing pubblicitario della Posta Svizzera

Quest'anno segna il quindicesimo ADC Young Creatives Award, il più importante concorso svizzero per giovani creativi. Il briefing 2022 è fornito da Swiss Post, lo sponsor principale di quest'anno. L'ADC Young Creatives Award è il concorso per giovani creativi sotto i 30 anni; i partecipanti devono essere nati dopo il 24 giugno 1991.

Informazioni dettagliate sul contenuto del briefing saranno disponibili all'evento di riscaldamento del 26 gennaio 2022 alle 18.30. Il briefing si svolgerà online, i dati di accesso saranno annunciati dopo la registrazione: www.adc.ch/de/invitation/adc-young-creatives-award-2022-warm-up-event

I partecipanti hanno poi tempo fino al 23 febbraio 2022 per presentare il loro lavoro. Come sempre, ci sono quattro degli ambiti ADC Young Creatives Awards da vincere nelle categorie Film, Outdoor, Direct e Cyber. I vincitori del Young Creatives Award possono anche diventare membri del "Young ADC" e quindi parte di ADC Switzerland. La cosa speciale è che i giovani professionisti ricevono un "biglietto" per far parte della giuria al prossimo giudizio dell'ADC e decidere così la shortlist e i premi di bronzo nel primo giorno della giuria.


"Al centro c'è una delle nostre più grandi sfide nel mercato pubblicitario"

Intervista con Karina Chodorowska, responsabile del marketing pubblicitario della Posta Svizzera

Werbewoche.ch: La Posta Svizzera è per la seconda volta lo sponsor principale degli ADC Young Creative Awards. Cosa spinge la Posta a impegnarsi con i giovani talenti dell'industria creativa? 

La Posta è da anni partner dell'ADC Young Creatives Award. Come azienda, siamo anche molto attivi nel mercato pubblicitario e quindi sempre interessati alla comunicazione creativa. Perciò teniamo d'occhio quello che fanno i giovani talenti in Svizzera e siamo molto contenti che quest'anno non solo siamo seduti nella giuria, ma siamo anche in grado di fornire il compito pubblicitario.

So che non puoi ancora rivelare nulla sul briefing, ma dacci qualche informazione su cosa sarà il briefing di quest'anno per i giovani creativi. 

Naturalmente, non riveleremo i dettagli fino a mercoledì. Ma questo si può dire: il compito riguarda i servizi pubblicitari della Posta. Al centro c'è una delle nostre più grandi sfide nel mercato pubblicitario.


Quali esperienze avete avuto voi - o piuttosto il Post - con questa sponsorizzazione e con le opere presentate dai giovani creativi, e quali lezioni si potrebbero trarre da esse per quest'anno? 

Viviamo questa competizione di giovani talenti come sorprendente, stimolante e rinfrescante. I Giovani Creativi convincono sempre di più con idee innovative. Ecco perché vogliamo lasciare fluire la creatività senza mettere i partecipanti in un corsetto troppo rigido.


Quanto è aperto il Post alle idee non convenzionali e un po' folli dei giovani? 

Questo è esattamente il motivo per cui partecipiamo. Speriamo in idee non convenzionali e fresche che ci ispirino, ma che ci portino anche fuori dalla nostra zona di comfort.

(Visitato 589 volte, 1 visite oggi)

Altri articoli sull'argomento