La motivazione intrinseca è efficace nel marketing

Le campagne di marketing devono rivolgersi alla motivazione intrinseca dei consumatori piuttosto che concentrarsi sugli effetti di ricompensa. La pubblicità dovrebbe quindi principalmente raccontare le storie di persone che usano un prodotto o un servizio per una motivazione intrinseca piuttosto che perché si aspettano qualcosa di specifico da esso. Questo è ciò che mostra uno studio dell'Università di Sydney. Secondo i ricercatori, questa conoscenza è particolarmente utile nelle campagne per la vaccinazione Corona.

Le campagne pubblicitarie devono fare appello all'impulso proprio dei consumatori ed essere in grado di spiegare il motivo dell'acquisto. (Immagine simbolica)

La motivazione intrinseca è molto importante nel marketing. Qui, i pubblicitari fanno appello alle emozioni dei consumatori e si basano sulla loro spinta interiore. Questo è particolarmente cruciale quando la pubblicità racconta una storia. I clienti scoprono così cosa li motiva personalmente a fare un acquisto. Questo dà loro un ruolo attivo e una maggiore affinità per i prodotti. Al contrario, gli effetti di ricompensa, cioè la motivazione estrinseca, sembrano spesso molto artificiosi e inautentici", spiega l'esperto di marketing Felix Murbach in un'intervista al portale di notizie Pressetext.

 

I ricercatori hanno utilizzato cinque studi diversi per analizzare quali motivazioni hanno il maggior effetto in una campagna. In uno studio, per esempio, hanno mostrato a 163 partecipanti una storia, frase per frase, in cui la motivazione personale del personaggio principale era chiara. Nel corso delle cinque analisi, è stato dimostrato che le persone sono più attente a tali campagne e si identificano di più con l'offerta che con la semplice promessa di una ricompensa.

Potenziale per la vaccinazione Corona

Le campagne che si rivolgono alla motivazione intrinseca sono particolarmente efficaci in alcune aree di marketing, come gli appelli per le donazioni. Questo metodo è anche promettente per pubblicizzare la vaccinazione Corona. Secondo il leader dello studio Tom van Laer, dovrebbe caratterizzare le persone che si vaccinano di loro iniziativa, per esempio, per proteggere la loro famiglia. "Se il pubblico capisce la motivazione intrinseca dei personaggi, si trasferisce meglio al pubblico", dice van Laer.(pte)

(Visitato 636 volte, 1 visite oggi)

Altri articoli sull'argomento