Il Post si mobilita di nuovo contro gli adesivi "stop alla pubblicità"

La Posta lancia anche quest'anno due campagne per dissuadere le famiglie dall'utilizzare gli adesivi "Stop alla pubblicità". I difensori dei consumatori sono critici.

werbung

Come riportato da Tamedia media lunedì, la Posta sta inviando lettere pubblicitarie alle famiglie svizzere - come ha fatto nel 2015. L'obiettivo è quello di convincere i destinatari a ricevere e testare campioni di merci. Questo è possibile solo se non c'è un adesivo "Stop alla pubblicità" o "Per favore niente pubblicità" sulla cassetta delle lettere. Incluso nella spedizione: un adesivo "Pubblicità OK". In ogni caso 250.000 famiglie riceveranno la trasmissione in primavera e autunno 2019.

Anche se la Posta non sta facendo nulla di illegale, sta comunque usando un trucco, la fondazione per la protezione dei consumatori critica Tamedia. Il motivo: chiunque rimuova l'adesivo "Stop alla pubblicità" riceve naturalmente non solo i campioni di prova promessi, ma soprattutto grandi quantità di pubblicità normale. È nell'interesse dell'azienda che ne venga inviata e ricevuta la maggior quantità possibile: guadagna soldi con ogni invio. L'invio di posta diretta è un'importante fonte di reddito per il gigante giallo, dato che le entrate dalla posta tradizionale si stanno riducendo da anni e sempre più concorrenti si stanno facendo strada nel mercato dei pacchi in piena espansione.
La Posta dice che sta guadagnando nuovi clienti offrendo la possibilità di consegnare campioni. Alla domanda della redazione di Tamedia, l'azienda non dice esattamente chi sono questi e si limita alla dichiarazione "produttori di beni di consumo".

Il fatto che la Posta offra solo l'adesivo "Pubblicità OK" disturba la consigliera nazionale dei Verdi di Ginevra Lisa Mazzone: "Dovremmo partire dal principio che la gente non vuole la pubblicità, e non il contrario".

La protezione dei consumatori ha escogitato una propria tattica contro gli adesivi pubblicitari: chiunque mandi all'organizzazione una copia o almeno una foto di uno di essi riceverà in cambio un adesivo "Stop Advertising".

 

(Visitato 72 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento