Una campagna sofisticata per il mese svizzero

Per portare la rivista a un pubblico interessato alla sostanza, Havas Worldwide Zurich consiglia e accompagna Schweizer Monat. L'agenzia ha lanciato una campagna per la quale ha collaborato con lo scrittore Beat Gloor.

La richiesta di sostanza editoriale si manifesta nel nuovo claim: "Purtroppo esigente!", si legge in un comunicato di lunedì. La nuova campagna - una campagna puramente testuale - intende mostrare ciò che i lettori esigenti ottengono dalla lettura: Vale a dire, il riconoscimento di nuovi contesti.

Nei soggetti testuali, le parole sono separate nelle loro sillabe. Il gioco di parole rivela allo spettatore nuovi contesti. La fonte di ispirazione è stato il lavoro di Beat Gloor con titoli di libri come "Staat Sex Amen". Gloor ha accettato di collaborare con l'agenzia. Non solo è stato spiritus rector, ma per una volta ha contribuito come copywriter. Il fatto che si tratti di una campagna testuale piuttosto complessa è intenzionale: Dopo tutto, il mese svizzero si posiziona nel mondo dei media come "Purtroppo esigente".

1.schm_.bild1_
1.schm_.bild3_
1.schm_.bild2_

Altri articoli sull'argomento