Chi vince un Edi.13?

Circa 250 opere dai campi della pubblicità, del cinema industriale e aziendale hanno fatto domanda per un Edi. 52 film sono stati selezionati per la shortlist presentata qui. I premi saranno consegnati il 7 novembre allo Schiffbau di Zurigo.

Con circa 250 opere, l'Associazione Swissfilm vede un "numero piacevolmente elevato di candidature" per l'annata 2013. Questo è quasi un "massimo a lungo termine", dice l'amministratore delegato Rita Kovacs. Anche per il presidente Peter Beck il livello generale è alto. La giuria ha potuto vedere "molte opere ben prodotte". Un po' più rari erano "i sorprendenti outlier al top". Ma se si guarda da vicino la shortlist, "si possono indovinare i vincitori", dice Rita Kovacs. Werbewoche mostra qui PDF della lista breve (Werbewoche) i 52 film della shortlist. I crediti in dettaglio sono sotto questo link: Elenco breve Edi.13 con crediti per trovare.

L'industria cinematografica è nel mezzo di un processo di cambiamento. Internet è diventato il più grande "cinema" della Svizzera. Dove una volta le aziende si presentavano con delle foto, ora le immagini in movimento hanno il sopravvento. Ma non tutte le immagini dicono più delle famose 1000 parole. Ci sono anche molti dilettanti in rete. I cambiamenti tecnici stanno trasformando l'industria cinematografica in un jekami. "Questo invoglia alcuni clienti a ottenere un film a buon mercato con l'aiuto di questi semi-professionisti", dice Peter Beck dell'Associazione Swissfilm. Ma ciò che viene sottovalutato, a parte l'autofocus, sono le sfide dello sviluppo della sceneggiatura. Ecco perché le idee, il concetto e la coerenza creata professionalmente hanno guadagnato di nuovo importanza nel giudicare le candidature per il concorso cinematografico Edi.

Andreas Panzeri
 

(Visitato 15 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento