La macchina del sesso di potenza con 98 CV

Publicis porta la Clio MTV prima nei foyer, poi nei cinema svizzeri

Publicis porta la Clio MTV prima nei foyer, poi nei cinema svizzeriLa doppia cucitura è meglio di niente, è stato probabilmente il consiglio che l'Account Director di Publicis Philippe Meyer ha dato a Renault. Per il lancio del modello speciale, appropriatamente chiamato Clio MTV, il pubblico target doveva essere raggiunto con lo spot premiato a Cannes non solo nell'ambiente conformista del cinema. Per dargli la risonanza desiderata, Publicis ha organizzato un evento di promozione stuzzicante e un concorso con Cinecom. Così il modello di tendenza, che è pubblicizzato nella comunicazione come un sistema hi-fi con 98 HP, agisce nei foyer di diversi cinema multiplex come una scatola di consegna del concorso.
A questo scopo, gli attori del cast sorprendono gli spettatori pulendo il pavimento come uscieri ronzanti, cantando il verso "Get up" dal classico di James Brown "Sex Machine", e lasciando che l'ultima nota svanisca in modo esagerato.
Gli spettatori sbalorditi ricevono la risoluzione solo nella pausa pubblicitaria, perché quello che hanno appena vissuto è basato sul concetto dello spot Clio: Su un'estinta strada interurbana che attraversa un'arida steppa, un barman passa lo straccio sul pavimento del suo bar ogni mattina, cantando allegramente ma fastidiosamente sempre le stesse due parole "Alzati" nel manico di scopa che gli serve da microfono. E sempre alla stessa ora, il povero fesso sta fuori ad ascoltare la linea di basso e l'urlo primordiale di Brown "Get up, get on up" da una Clio MTV di passaggio con l'hi-fi al massimo. Il clou della sua giornata. Luca Aloisi
(Visitato 93 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento