L'opzione dell'ufficio a casa menzionata in quasi ogni decimo annuncio di lavoro

La proporzione di aziende che allettano i candidati al lavoro con opzioni di home office è in costante aumento. Nel frattempo, quasi ogni decimo annuncio di lavoro in Svizzera menziona l'opzione di lavorare da casa almeno una parte del tempo.

Homeoffice-OptionA febbraio, l'home office era un argomento nell'8,8% degli annunci di lavoro in Svizzera, secondo una valutazione di Indeed.com. Il portale internazionale del lavoro ha analizzato gli annunci di lavoro pubblicati sui siti web delle grandi aziende o pubblicati direttamente sul portale.

I numeri lo dimostrano: Con la pandemia e l'obbligo dell'home office temporaneamente imposto, il lavoro da casa ha guadagnato un'enorme accettazione. Prima della pandemia, l'home office era un argomento presente solo nel 2,6% degli annunci di lavoro. Nel corso della pandemia, la percentuale è aumentata continuamente.

Svizzera ancora cauta

Guardando i loro vicini di lingua tedesca, tuttavia, i datori di lavoro svizzeri sono ancora piuttosto riluttanti a offrire home office. In Germania e Austria, il lavoro a distanza è già menzionato in circa il 13% degli annunci di lavoro. In tutti e tre i paesi di lingua tedesca, tuttavia, la quota di annunci con l'opzione home office è più che triplicata dall'inizio della pandemia, secondo le cifre di Indeed a disposizione dell'agenzia di stampa AWP.

In Francia e in Italia, invece, la quota è molto più bassa, rispettivamente al 6,5 e al 6,8 per cento. (SDA)

Altri articoli sull'argomento