Le donne in posizioni manageriali hanno un'immagine migliore degli uomini

Secondo un recente sondaggio di Marketagent.com Svizzera, il triplo degli intervistati crede che le donne siano più affidabili degli uomini come top manager. Nel complesso, tuttavia, la fiducia della popolazione nei dirigenti delle aziende svizzere è diminuita negli ultimi dieci anni.

Marketagent

In der Mitte Januar durchgeführten repräsentativen Umfrage gaben 1000 Personen aus der Deutsch- und Westschweiz zwischen 14 und 65 Jahren Auskunft darüber, wie gross ihr Vertrauen in die Führungen der Schweizer Unternehmen ist und welche Branchen sowie Unternehmensführerinnen und Unternehmensführer diesbezüglich das beste Image haben.

 

La fiducia è diminuita - meglio il commercio al dettaglio

Nel complesso, il sondaggio mostra la disillusione nei confronti dei top leader. Tra quelli di 30 anni e più, 55% hanno detto che la loro fiducia nei top manager è diminuita negli ultimi dieci anni. Solo 6% hanno ancora "molta fiducia" nei dirigenti delle aziende svizzere; al contrario, questa fiducia è "molto bassa" per 10%.

L'immagine del commercio al dettaglio è la migliore. Su una scala di 10, i suoi equipaggi di gestione hanno ottenuto un punteggio medio di 6,5. L'industria dei macchinari e il settore dell'energia sono arrivati secondo e terzo con 6,3 e 6,5 rispettivamente. Le banche e il settore farmaceutico sono arrivati più deboli con 5,1 ciascuno.

Le principali ragioni della mancanza di credibilità dei manager sono "il cattivo trattamento dei dipendenti": 43% degli intervistati hanno detto che questo ha un impatto "molto grande". Anche gli "scandali interni" come quello della grande banca Credit Suisse CS (42%) e la cattiva condotta personale dei top manager (41%) hanno un impatto molto negativo.

Di conseguenza, non è sorprendente che il CEO di CS Tidjane Thiam sia arrivato al peggio tra tutti i top manager con un punteggio medio di 4,1 (su una scala di 10). Il suo capo, Urs Rohner, presidente del consiglio di amministrazione di CS, è arrivato secondo con un punteggio di 4,4.

La classifica della credibilità dei top manager svizzeri è guidata dal CEO dello Swatch Group Nick Hayek con un punteggio medio di 6,6, seguito da Peter Spuhler, presidente del consiglio di amministrazione di Stadler Rail, con 6,4 e da Thomas Jordan, presidente del consiglio di amministrazione della Banca nazionale svizzera, con 6,0. Sono stati presi in considerazione solo i risultati degli intervistati che conoscevano i rispettivi top manager.

 

Monika Ribar e Suzanne Thoma al top tra le top manager donne

Tra i top manager intervistati, il presidente del consiglio d'amministrazione delle FFS Monika Ribar e Suzanne Thoma, CEO del gruppo energetico BKW, hanno ottenuto il miglior punteggio con una media di 5,4 ciascuno. Seguono il capo di EMS Magdalena Martullo-Blocher con 5,1 e Muriel Lienau, CEO di Nestlé Svizzera, con 5,0 punti.

Nel complesso, un numero significativamente maggiore di persone intervistate da Marketagent.com Svizzera crede che le donne in posizioni di vertice meritino più fiducia degli uomini. È vero che per la maggioranza degli intervistati (75%) il genere dei dirigenti è irrilevante. Ma del quarto rimanente, il triplo (19%) crede che i top manager donne siano più affidabili dei loro colleghi uomini (6%).

Marketagent.com Svizzera, con sede a Zurigo, è un istituto di ricerca specializzato in ricerche di mercato e di opinione quantitative e qualitative online e dispone di un panel di sondaggi certificato ISO in Svizzera con oltre 60.000 (a novembre 2019) partecipanti di età compresa tra 14 e 74 anni.

(Visitato 80 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento