L'agenzia di experience design Standing Ovation si ristruttura

Etienne Ruppen, azionista di maggioranza, diventa CEO di Standing Ovation, agenzia di experience design. Nel nuovo team di gestione lo affiancano Claudia Gambini come COO, Laura Eberspächer come responsabile della creazione e il comproprietario Michael Dancsecs per lo sviluppo commerciale.

"Team consolidato": (da sinistra) Laura Eberspächer, Etienne Ruppen, Michael Dancsecs e Claudia Gambini.

Già in Standing Ovation da quasi dieci anni e azionista di maggioranza e presidente del consiglio di amministrazione dal 2022, Etienne Ruppen assume ora la carica di CEO. Il fondatore Michael Dancsecs rimane comproprietario dell'agenzia e membro del consiglio di amministrazione. Responsabile dello sviluppo del business, continuerà a garantire "che l'azienda continui a svilupparsi e a crescere", si legge in un comunicato.

"Un team ben consolidato"

Nei loro compiti di gestione, i due titolari Ruppen e Dancsecs sono supportati da un'esperienza ventennale nella creazione e nella produzione. Per: Claudia Gambini, che lavora nell'agenzia da oltre quindici anni, assume ora la direzione operativa come COO. "Con la passione con cui ha già affrontato i compiti più diversi in Standing Ovation, assumerà la responsabilità generale delle due aree di Creazione e Produzione nella direzione", continua il comunicato stampa.

Laura Eberspächer fa parte del team di Standing Ovation da cinque anni ed è nuova nel gruppo dirigente: in qualità di Head of Creation, si occuperà della gestione tecnica della divisione Creation. Eberspächer ha già dato nuovi impulsi all'agenzia contribuendo a stabilire il processo di progettazione olistica dell'esperienza "FOX. Focus On Xperience", un processo di progettazione olistica dell'esperienza. Oltre ai suoi compiti di gestione, continuerà a sviluppare idee per i progetti dei clienti come senior concept developer.

Altri articoli sull'argomento