Andrej Isler lascia Brandsoul e fonda due nuove aziende

Dopo circa 25 anni come proprietario di X-act e come partner ed ECD di Brandsoul, Andrej Isler lancia due nuove aziende. La comproprietaria di lunga data di Brandsoul Carole Ramuz ha assunto la direzione dell'agenzia a partire dal 1° gennaio 2022.

All'età di 27 anni, Andrej Isler ha fondato X-act e ha contribuito allo sviluppo della scena dell'event marketing e della live communication in Svizzera. Con "The Happening LCC", Isler vuole fare due passi avanti nel campo degli eventi e della brand experience. "Esperienze immersive" è il sottotitolo della sua nuova azienda. Con il supporto di media multimediali e digitali, i partecipanti all'evento saranno in grado di immergersi in mondi multisensoriali. I messaggi del marchio sarebbero resi tangibili lì con lo stimolo illusorio e rimarrebbero meglio nella mente dei partecipanti. "The Happening non si concentra sulla tecnologia, ma sulle persone, sui loro bisogni e sensazioni", spiega Isler.

La dicitura "The Happening" proviene dall'artista d'azione newyorkese Allan Kaprov: "Il modo interattivo in cui Allan Kaprov ha vissuto la sua arte è d'ispirazione", continua Isler. "Si tratta sempre del momento. Sono i momenti che lasciano il segno, che si ricordano, ed è qui che riprendiamo con The Happening. Stiamo applicando i nostri anni di conoscenza e utilizzando le nuove possibilità tecniche per coinvolgere tutti e sei i sensi e creare uno slancio potente, mirato e di alta qualità". Oltre agli eventi e alle esperienze del marchio, The Happening offre anche mostre interattive, produzioni di spettacoli, esperienze culturali e artistiche e altri eventi.

Con "Creare il futuro" alla trasformazione aziendale

Sotto il motto "Inspire. Attivare. Change", Andrej Isler vuole aiutare le aziende a riposizionarsi con "Creating Future". Il focus è sul cambiamento culturale e sull'empowerment psicologico dei dipendenti. "I formati di "Creating Future", campagne di attivazione, consulenza sulla trasformazione e Future Labs, hanno un approccio olistico e si concentrano sulle persone come fattore di successo per un cambiamento di successo", spiega Isler. "In questo modo, la competenza creativa delle parti interessate e la capacità di cooperare sono promosse e l'accettazione emotiva del cambiamento è aumentata".

In "Creating Future", i formati interattivi con elementi ludici stimolano un nuovo pensiero e una motivazione intrinseca. Inoltre, l'attenzione è rivolta allo sviluppo di una cultura aziendale vivace in cui le strategie diventano efficaci attraverso un alto livello di impegno. "Questa attivazione delle risorse umane crea una base sostenibile per l'innovazione e la resilienza dell'azienda", sottolinea Isler.

Creating Future" è organizzato come una competenza agile e un hub creativo con una rete di esperti del settore e futurologi. A seconda degli obiettivi specifici dell'azienda, vengono messi insieme un team interdisciplinare e un programma.

(Visited 701 times, 4 visits today)

Altri articoli sull'argomento