Il gruppo Blick si affida a Christian Dorer

Christian Dorer diventerà caporedattore del gruppo Blick a partire dal 1° febbraio 2017. Gieri Cavelty sarà il nuovo caporedattore del SonntagsBlick. Katia Murmann sarà il nuovo Editor-in-Chief Digital del Gruppo Blick. Felix Bingesser, caporedattore della sezione sportiva, rimane nel team di gestione. Iris Mayer e Peter Röthlisberger, Co-Editori capo del Blick Desk, lasciano il Gruppo Blick.

blick-ch-gruppe

In relazione alla riorganizzazione del team di gestione della redazione, Christian Dorer non diventerà caporedattore del SonntagsBlick, come annunciato in agosto, ma caporedattore dell'intero gruppo Blick. La funzione sarà creata ex novo. Alle sue dipendenze ci saranno Felix Bingesser, caporedattore dello sport per il gruppo Blick, Katia Murmann, nuovo caporedattore del digitale (Blick.ch, Blickamabend.ch) dal 1° febbraio 2017, e anche Gieri Cavelty, nuovo caporedattore del SonntagsBlick.

Iris Mayer e Peter Röthlisberger, ora co-direttori di Blick-Desk, hanno deciso di lasciare il gruppo Blick. Peter Röthlisberger lascia con effetto immediato. La data della partenza di Iris Mayer è ancora da chiarire. Mayer e Röthlisberger erano responsabili congiunti del Blick dal 1° febbraio 2016.

Peter Röthlisberger ha ricoperto diverse posizioni dirigenziali in Ringier dal 2004. È stato capo degli affari alla Schweizer Illustrierte, vice caporedattore del SonntagsBlick e caporedattore del Blick am Abend. Prima di lavorare nella redazione del Gruppo Blick, Iris Mayer è stata per cinque anni capo delle notizie all'agenzia di stampa tedesca dpa a Berlino.

Christian Dorer si è laureato alla Ringier School of Journalism nel 2000, poi ha lavorato come redattore economico per il Blick, dal 2002 al 2007 come corrispondente della casa federale per il Blick e il SonntagsBlick, e dal 2007 al 2009 come vice caporedattore del SonntagsBlick. Nel febbraio 2009, il 41enne ha assunto la direzione della Aargauer Zeitung / az Nordwestschweiz. Inoltre, presenta il programma TalkTäglich su Tele M1 e dal 2014 è anche presidente della Conferenza dei caporedattori svizzeri.

Il nuovo caporedattore del SonntagsBlick sarà Gieri Cavelty, attualmente responsabile dell'informazione e della comunicazione e membro del comitato esecutivo della Segreteria di Stato per la migrazione. Il 40enne ha studiato storia all'Università di Zurigo. Ha lavorato prima come giornalista culturale, poi come redattore del Parlamento federale, tra l'altro per il Tages-Anzeiger. Dal 2009 al 2011, ha diretto il dipartimento interno della Aargauer Zeitung, poi è stato redattore di pagina, capo della giacca sovraregionale e vice caporedattore dello stesso giornale. Cavelty assumerà anche la sua nuova posizione il 1° febbraio 2017.

Katia Murmann lavora nella redazione del Gruppo Blick a Zurigo dal giugno 2013 e ora è caporedattore ad interim del SonntagsBlick. La 35enne ha iniziato la sua carriera giornalistica nel 2005 come reporter al Blick e nel frattempo ha lavorato all'ex giornale domenicale Der Sonntag a Baden e come responsabile degli affari esteri e vice capo di Focus alla SonntagsZeitung di Zurigo.

Marc Walder, CEO Ringier: "Con Christian Dorer come caporedattore con la responsabilità generale di tutte le testate del gruppo Blick, abbiamo ora una chiara struttura di gestione nella redazione che soddisfa le esigenze di oggi. E con Gieri Cavelty siamo riusciti ad ottenere un giornalista esperto ed estremamente impegnato per la gestione del SonntagsBlick".

Michael Ludewig, attualmente caporedattore del Gruppo Blick e responsabile dei dipartimenti foto, layout, produzione e amministrazione, passerà direttamente al team di Alexander Theobald, chief operating officer e amministratore delegato ad interim del Gruppo Blick, come project manager. Christian Dorer è ora direttamente responsabile della gestione di tutti i reparti.

Nel corso della riorganizzazione e della razionalizzazione delle strutture, è stato necessario effettuare sei licenziamenti, secondo il comunicato stampa. Tre giornalisti e tre posizioni nei dipartimenti di produzione sono interessati. Allo stesso tempo, diverse nuove posizioni con profili di lavoro diversi e più digitali saranno create nelle prossime settimane.

(Visitato 80 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento