Cambio nel gruppo Wirz: Claudio Zinsli sostituisce Geri Aebi come COO

Dopo 19 anni in Wirz, Geri Aebi si dimetterà dalle funzioni operative del gruppo all'inizio di aprile 2021 e cederà la sua posizione a Claudio Zinsli, che in futuro sarà il nuovo COO del gruppo Wirz.

Claudio Zinsli ha 39 anni e viene da Wunderman Thompson (ex Y&R Group), dove era CFO dal 2017 e più recentemente anche Co-CEO ad interim. In precedenza, è stato CFO al canale televisivo giovanile Joiz e ha completamente ricostruito le finanze e le risorse umane in un'altra start-up. Dopo aver conseguito un master in finanza e contabilità presso l'Università di San Gallo (HSG), dal 2010 ha lavorato per quattro anni nella consulenza aziendale presso Deloitte.

Come COO ed esperto del settore, Claudio non porta con sé solo un'ampia competenza finanziaria e di comunicazione, ma anche una grande esperienza e ambizione in termini di tecnologia, ottimizzazione dei processi, sviluppo organizzativo, digitalizzazione e automazione - ed è proprio per questo che il suo mandato come COO Group si estenderà ben oltre la sfera finanziaria. È anche molto contento di potersi impegnare in attività imprenditoriali come futuro comproprietario del gruppo Wirz. "La connessione e l'ulteriore sviluppo di tecnologie e operazioni sono anche importanti vantaggi competitivi nel mondo delle agenzie", sottolinea Petra Dreyfus, "Claudio porta l'esperienza e l'ambizione necessarie per queste aree".

Per quasi due decenni, Geri Aebi è stata una delle figure di riferimento di Wirz, il principale gruppo di comunicazione indipendente della Svizzera. Ha diretto Wirz Communications dal 2002 ed è stato CEO del gruppo dal 2010 al 2016, prima di passare gli ultimi cinque anni come CEO di Wirz Services. Dal 2016 è anche vicepresidente del consiglio di amministrazione di Wirz Partner Holding. Thomas Städeli dice di lui: "Il talento di Geri consisteva, tra l'altro, nel portare la visione di un creativo ma allo stesso tempo anche quella di un economista d'impresa nel suo lavoro e guidarlo così nella vita quotidiana dell'agenzia". Tuttavia, la pensione non è l'unica cosa che conviene a Geri; come azionista di Wirz e con il suo lavoro per mandati selezionati, come per il suo club del cuore GC, non sarà completamente perso per Wirz, dice la società.

(Visitato 712 volte, 1 visite oggi)

Altri articoli sull'argomento