Sala stampa europea: le agenzie di stampa ottengono finanziamenti dall'UE

La Commissione europea sta finanziando con quasi 1,8 milioni di euro la creazione di una redazione europea a Bruxelles, progettata da 16 agenzie di stampa.

Lingue all'European News Media Forum di quest'anno: Thierry Breton e Vera Jourova.

"Questa prima newsroom paneuropea permetterà ai giornalisti di riferire insieme sugli affari dell'UE e di promuovere uno spirito di cooperazione in casa", ha detto Thierry Breton, il commissario responsabile del mercato interno dell'UE, al Forum europeo dei media a Bruxelles lunedì. "Crediamo che con questo nuovo passo rafforzeremo lo spazio informativo europeo e aumenteremo l'accesso dei cittadini a un'informazione di qualità".

La vicepresidente Vera Jourova, responsabile del rafforzamento della libertà di stampa e del pluralismo dei media, ha detto: "Credo fermamente che i media siano più forti attraverso la cooperazione transfrontaliera".

Come esempio, ha citato la ricerca dei "Pandora Papers" sul denaro nascosto da politici e celebrità nei paradisi fiscali. "Credo anche che tali reti e solidarietà rendano più difficile l'interferenza degli Stati", ha aggiunto la Jourova.

Sito web multilingue

Secondo la Commissione, il finanziamento sarà utilizzato, tra l'altro, per finanziare un'ulteriore formazione nella redazione e un nuovo sito web multilingue con testi selezionati dalle agenzie di stampa su argomenti dell'UE. Il progetto è coordinato dall'agenzia di stampa tedesca DPA.

L'AFP francese, l'ANSA italiana, la Belga belga, l'APA austriaca e le agenzie spagnole EFE ed Europa Press sono anche coinvolte. Anche l'agenzia di stampa svizzera Keystone-SDA è coinvolta in questo progetto. Partecipano anche agenzie come l'ATA albanese e la Tanjug serba.

Inizio dalla metà del 2022

Il presidente del consiglio di amministrazione di dpa, Peter Kropsch, ha detto: "Quando 16 agenzie di stampa di 15 paesi, ognuna con la propria prospettiva nazionale sull'Europa, utilizzano una sala stampa comune a Bruxelles, tutti beneficiano della diversità di prospettive. Grazie a questa rete, la qualità giornalistica aumenta".

Inoltre, ci sarebbe la formazione, gli eventi e soprattutto l'infrastruttura dell'European Newsroom (ENR) con la tecnologia e i feed di notizie. "Con il concetto di ENR, è particolarmente importante per noi che tutti i partner siano impegnati in un giornalismo libero e indipendente", ha detto Kropsch.

L'attuazione del progetto inizierà già a gennaio. L'attività operativa della redazione dovrebbe poi iniziare verso la metà del prossimo anno. (SDA)

(Visitato 98 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento