IGEM e Wemf determinano la tipologia dell'uso dei media in Svizzera

Sulla base dello studio rappresentativo Digimonitor, il gruppo d'interesse dei media elettronici IGEM e la WEMF AG für Werbemedienforschung hanno identificato una tipologia di utilizzo dei media con cinque tipi di utilizzo dei media digitali in Svizzera.

Tipo 1: analogico

Gli analoghi con 1,83 milioni di persone (27%) rappresentano il gruppo di popolazione più grande. Gli analoghi sono il tipo più vecchio con un'età media di 69 anni. Gli analogici usano la TV lineare e la radio e il televideo più di tutti i tipi, ma sono i meno attrezzati in termini di attrezzature. Il 30 per cento di questo gruppo è offliner, una persona su tre del gruppo analogico non ha uno smartphone. Gli analoghi usano meno i social media, la messaggeria e lo streaming.

Tipo 2: Classico

Con 1,76 milioni di persone (26%), i classici rappresentano il secondo gruppo più grande. La loro età media di 49 anni è molto vicina alla media della popolazione di 48 anni. I classici sono i più probabili mainstreamer in termini di utilizzo. Fanno un uso superiore alla media della TV lineare e della radio, così come dei pagamenti mobili. Hanno anche una grande affinità con Facebook e il gioco.

Tipo 3: Sempre attivo

1,1 milioni di persone (17%) appartengono al gruppo always-on, che è il gruppo più giovane con un'età media di 26 anni. Uso continuo online in tutte le sfaccettature. Sono i più grandi utenti di giochi, varie piattaforme di social media, video e musica in streaming e sono caratterizzati da un uso piuttosto mobile dei media. La radio e la TV sono usate più spesso della media da questo gruppo mentre è in movimento, e lo streaming è più spesso fatto in movimento - su un computer portatile o uno smartphone.

Tipo 4: esperto di tecnologia

I tech-savvy sono il gruppo più piccolo con 0,8 milioni di persone (13%) e allo stesso tempo il gruppo con la percentuale più bassa di donne. Con un'età media di 43 anni, sono leggermente più giovani della media della popolazione di 48 anni. Le persone tech-savvy sono molto ben equipaggiate con dispositivi tecnici, hanno una grande affinità per i prodotti Apple e il più delle volte usano un tablet o uno smartwatch. Usano la TV e la radio più spesso della media e preferiscono guardare la TV in differita. Le persone attente alla tecnologia usano più spesso l'e-banking e i pagamenti senza contanti con i telefoni cellulari. Hanno la più grande base di utenti delle piattaforme aziendali, usano spesso strumenti di videoconferenza, trasmettono molta musica o video in streaming e ascoltano i podcast.

Tipo 5: Selettivo

1,1 milioni di persone (17%) appartengono ai selettivi. Con un'età media di 44 anni, sono leggermente più giovani della media della popolazione di 48 anni. I selettivi usano la TV e la radio con una frequenza inferiore alla media e usano i media in modo specifico con un focus funzionale. In confronto, comunicano più frequentemente tramite Threema o servizi di messaggeria alternativi e usano il loro smartphone più spesso della media per l'e-banking e i pagamenti senza contanti. Nell'area audio, preferiscono ascoltare i podcast.

Grandi differenze tra i tipi di utilizzo dei media

Secondo l'indagine, ci sono differenze particolarmente forti nell'uso dei social media dei tipi. Facebook è particolarmente popolare con il classico tipo di utilizzo dei media. Instagram, Pinterest, Snapchat, Twitter e TikTok sono in testa tra gli always-on. LinkedIn è usato più spesso della media dalle persone esperte di tecnologia e selettive. Ma ci sono anche notevoli differenze nell'uso di giochi, TV, radio, video e musica in streaming, podcast, e-banking, gadget elettronici, messenger e strumenti di videoconferenza.


Il Tipi di utilizzo dei media sono stati formati utilizzando analisi di fattori e cluster. Tutti i risultati sull'uso dei media e dei dispositivi dallo studio Digimonitor sono stati usati come caratteristiche che formano il tipo - senza demografia e interessi. In questo modo, i cinque tipi riflettono il più possibile la varianza nell'uso dei media e dei dispositivi elettronici.

Lo studio Digimonitor rileva annualmente dal 2014 l'uso dei media e dei dispositivi elettronici in Svizzera. I dati sono rappresentativi della popolazione residente in Svizzera dai 15 anni in su (6,7 milioni di persone), perché vengono intervistati anche gli off-line e le persone senza un collegamento fisso. Su incarico della Interessengemeinschaft elektronische Medien (IGEM) e della WEMF, il Link Institute ha intervistato in aprile e maggio 2021 un totale di 1'980 persone, di cui 1'016 nella Svizzera tedesca, 762 nella Svizzera francese e 202 nella Svizzera italiana.

(Visitato 688 volte, 1 visite oggi)

Altri articoli sull'argomento