"Sono felice quando mi presento davanti alla telecamera".

Tanya König è un nuovo membro del team di presentatori di "Volti e storie" della SRF. Werbewoche.ch ha parlato con la 35enne della presentazione e dei suoi progetti con G&G.

Werbewoche.ch: Tanya König, congratulazioni, sei la nuova conduttrice di G&G (Werbewoche.ch). Cosa significa per voi?

Tanya König: Ha un significato incredibile per me! Sono una persona felice quando mi presento davanti alla telecamera. Per molto tempo sono riuscita a trasformare la mia passione in una professione, ma questo è un ulteriore passo avanti, perché fino ad ora ho fatto pochissime dirette. La tensione della diretta televisiva è molto maggiore. Forse si può paragonare a quando un calciatore arriva finalmente a giocare in un campionato dopo tanti allenamenti.

 

Come è nata la collaborazione?

È abbastanza semplice: il lavoro era stato pubblicizzato e io mi sono candidata, sono stata invitata al casting e ho vinto. Durante il casting ho dovuto sostenere un colloquio, tra le altre cose, e a quanto pare ho battuto la concorrenza.

 

Lei ha 20 anni di esperienza nel settore delle presentazioni. Quanto è emozionato prima del suo primo spettacolo?

Esattamente, ho avuto la mia prima esperienza televisiva a 15 anni e poi ho fatto un po' di televisione giovanile. Negli ultimi 20 anni, tuttavia, non sono stato sempre davanti alla telecamera o sul palco. Ho iniziato la mia carriera giornalistica come videogiornalista e opinionista. Circa dieci anni fa, presentare è diventato un appuntamento fisso. Sono ancora molto eccitato, perché il pubblico della SRF è ovviamente molto più ampio e più grande di quello che ho avuto in precedenza. Quindi, se va a puttane, molte più persone lo capiranno. Dovrò sicuramente fare qualche respiro profondo prima del mio primo spettacolo.

 

Avete ospitato persone come il CEO di LinkedIn, il co-CEO di Netflix e la star di Hollywood Ryan Reynolds davanti a 2.400 persone nella sala dei Cannes Lions. I preparativi per le moderazioni dal vivo sono diversi da quelli per la televisione? 

La preparazione è simile perché devo fare ricerche sull'ospite o sull'argomento. Ma il tono della moderazione è diverso. Sul palco, sento direttamente il pubblico e cerco di interagire. In televisione, invece, non vedo il pubblico e non ricevo un feedback in diretta. Anche questo cambia il mio modo di presentare.

 

Quali sono gli accenti che vorrebbe porre a G&G?

Nel mio ultimo lavoro alla CNN Money Svizzera, mi sono occupata principalmente del lato economico dell'arte e della cultura e del mondo della finanza e delle start-up. Ho intervistato molti mercanti d'arte e mi sono fatta un'idea di questo mondo opaco, e allo stesso tempo ho parlato con gli amministratori delegati delle istituzioni finanziarie. Immagino che porterò con me anche alcune storie di queste aree sociali.

 

Quanto margine di manovra avete nella scelta delle storie?

Non conosco ancora l'ambito esatto perché il mio primo giorno di lavoro sarà la prossima settimana. Ma direi che è come qualsiasi altra redazione: ogni membro del team editoriale deve proporre contributi e idee.


Tanya König è ospite di G&G alle 18.30 su SRF 1 il giovedì sera. 

www.tanyakoenig.com

Altri articoli sull'argomento