Orell Füssli assume la direzione dell'editore di materiale didattico Hep

Orell Füssli acquisisce una partecipazione di maggioranza nell'editore svizzero di materiale didattico Hep. L'operazione fa di Orell Füssli il più grande editore privato svizzero di supporti didattici. L'azienda parla di una "significativa espansione del portafoglio in un mercato interessante".

Orell FüssliEpatite continuerà a essere gestita come casa editrice indipendente nella sede di Berna dal team di gestione esistente, ha annunciato mercoledì Orell Füssli. Secondo le informazioni, l'azienda ha generato un fatturato di circa 10 milioni di franchi svizzeri con i suoi 45 dipendenti nel 2021. A titolo di confronto, nel 2021 le vendite di Orell Füssli sono state di ben 210 milioni di franchi svizzeri.

Previsto un miglioramento della redditività

L'acquisizione ha come obiettivo principale quello di rendere Orell Füssli più redditizia. Il gruppo industriale e commerciale prevede che Hep contribuirà positivamente agli utili operativi (EBIT) già nell'anno in corso.

Orell Füssli prevede quindi che il margine EBIT per il 2022 sarà al livello dell'anno precedente, quando era del 7,3%. A marzo, in occasione della presentazione dei dati annuali per il 2021, il gruppo prevedeva ancora una redditività leggermente inferiore al livello dell'anno precedente. (SDA)

(Visitato 69 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento