"Basel liest BaZ": Mona e Mateo creano una campagna per Basler Zeitung

La Basler Zeitung fa parte della città tanto quanto il Reno, la Fasnacht o il Minu. Chiunque viva qui legge il BaZ. Chi non lo fa ancora dovrebbe essere incoraggiato a farlo. A questo scopo, l'agenzia Mona und Mateo ha creato la nuova campagna "Basel liest BaZ".

Gli occhi di Basilea leggono ciò che la Basler Zeitung scrive ogni giorno: la campagna in tempo reale pubblicizza in modo programmatico sui media digitali out-of-home e social, al cinema e sugli annunci display ciò che la BaZ ha da offrire in termini di contenuti in abbonamento. Il design dei mezzi pubblicitari deriva dall'iconico logo della barra rossa, tra cui i lettori curiosi guardano i contenuti di alta qualità. Il nuovo look ha anche lo scopo di convincere nuovi gruppi target dei vantaggi del giornalismo di qualità di Basilea in abbonamento.

"Con 'Basel liest BaZ' siamo all'altezza del claim della Basler Zeitung: il giornale deve essere letto a Basilea e dintorni, la qualità e il valore aggiunto di un abbonamento devono essere chiari e comunicati. In questo modo, rafforziamo il marchio tradizionale e la crescita degli abbonati (digitali)", afferma Olivier Goetschi, Marketing Manager di Tamedia.

La campagna è in corso su tutti i canali della regione di Basilea dal 13 giugno.


Responsabile di Tamedia: Isabella Maria Wohlwend, responsabile gestione campagne Svizzera tedesca, Olivier Goetschi, responsabile marketing. Responsabile dell'ideazione e della realizzazione con Mona e Mateo: Sheena Czorniczek, Hannah Mey, Nadine Zürcher, Otis Horiuchi, Mona Fluri, Mateo Sacchetti. Produttore: René Hauser. Fotografia: Sabina Bösch. Direttore della fotografia: Tim Wettstein. Media: Dipartimento Agenzia Svizzera

(Visitato 209 volte, 1 visite oggi)

Altri articoli sull'argomento