"Anno record" 2021: Ringier aumenta l'utile in modo significativo

Dopo il difficile primo anno pandemico del 2020, il gruppo Ringier ha guadagnato di nuovo molto meglio nel 2021: l'utile operativo prima degli ammortamenti (Ebitda) è passato da 84,4 milioni di franchi a 123,7 milioni.

RingierIl CEO di Ringier, Marc Walder, ha parlato del miglior anno da quando Ringier si è impegnata nella trasformazione digitale.

L'utile operativo dell'anno scorso è quindi ancora superiore al livello pre-Corona: nel 2019 era ancora di 114,1 milioni di franchi svizzeri.

Il fatturato è aumentato l'anno scorso da 953,7 milioni di CHF a 965,3 milioni di CHF, secondo il rapporto annuale pubblicato lunedì. Tuttavia, Ringier non ha ancora raggiunto il livello pre-Corona. Nel 2019, il fatturato è stato di 984,8 milioni.

73% guadagnato con il business digitale

Il 73% del profitto operativo di Ringier l'anno scorso è stato già guadagnato dal business digitale, principalmente dai marketplace e dalle piattaforme media.

Dopo il difficile anno Corona del 2020, Ringier è ora di nuovo in pista per la crescita, ha detto il CEO di Ringier Marc Walder in un evento per i dipendenti lunedì. Per lui, il 2021 è un "anno record". È il miglior anno da quando Ringier si è impegnata nella trasformazione digitale nel 2008.

Secondo Walder, è stato anche un anno importante per il giornalismo. "I media non sono mai stati così importanti come in questi tempi complicati. Dopo la pandemia, ora c'è anche una guerra.

Un'informazione affidabile e degna di fiducia è più importante che mai. Ringier vuole approfittare di questo vento di coda, che sente e può anche misurare. Ringier possiede ancora 110 marchi di media nonostante i marketplace online e altri flussi di entrate.

Ringier vuole conquistare il metaverso

Walder ha descritto il prossimo grande passo come il salto nel Metaverso, lo spazio digitale in cui gli avatar si incontrano, giocano e, non ultimo, fanno acquisti. Per Walder, il Metaverso è il nuovo social media, per così dire, e Ringier deve assolutamente farne parte.

Ha esortato lo staff a fare le proprie prime esperienze nel metaverso per prepararsi al futuro. Walder non ha ancora presentato alcun progetto concreto. Tuttavia, una presenza per Ringier sarebbe adatta alle piattaforme immobiliari e ai marchi dei media.

La visione di un appartamento pubblicizzato potrebbe avvenire nel Metaverso, per esempio. Il Vedi a sua volta sarebbe stato visto e consumato nel mondo digitale. "Questo ha un potenziale enorme", ha continuato Walder. Lui stesso ha tenuto una sessione nel Metaverso finora ed è entusiasta.

Per l'editore Michael Ringier, gli avatar del Metaverso sono ancora "figurine un po' infantili", come ha ammesso al briefing dello staff. Non poteva ancora immaginare se avrebbe funzionato davvero, ma sarebbe stato felice di essere convinto del contrario. (sda).

Michael Ringier

Altri articoli sull'argomento