Daniel Brühl è presidente di giuria del Concorso Lungometraggi al 17° ZFF

L'attore hollywoodiano Daniel Brühl presiederà la giuria del Concorso Lungometraggi al 17° Festival di Zurigo. Sarà assistito come giurato dall'ex direttore della Berlinale Dieter Kosslick, tra gli altri. Anche le altre giurie sono composte da membri di alto calibro.

Nel 2013, Brühl ha presentato il dramma di Formula 1 "Rush" al Festival del cinema di Zurigo in cui ha interpretato Niki Lauda. Due anni fa, l'attore è stato ospite allo ZFF con la regista francese Julie Delpy e il suo dramma "My Zoe". Ora Brühl visita di nuovo lo ZFF e presiede la giuria del "Concorso di lungometraggi".

"Daniel Brühl non è solo uno dei caratteristi tedeschi di maggior successo, ma anche uno dei più versatili: il doppio cittadino spagnolo-tedesco parla sei lingue - tedesco, catalano, spagnolo, inglese, francese e italiano - ed è quindi predestinato a presiedere la giuria del nostro concorso di lungometraggi come presidente", spiega Christian Jungen, direttore artistico dello ZFF. "Daniel ha anche appena presentato un eccezionale debutto alla regia con "Nebenan", quindi non porta solo la visione dell'attore, ma anche quella del regista e del produttore. Ed è un grande amico della ZFF. Quindi siamo molto lieti di dargli il bentornato a Zurigo come presidente della giuria".

Brühl sarà affiancato nella giuria dei lungometraggi dalla franco-svizzera Stéphanie Chuat, co-regista di "Schwesterlein", dalla produttrice Andrea Cornwell, che sta sviluppando la serie Apple TV+ "The Essex Serpent" per la regista Clio Barnard, e dal direttore di lunga data della Berlinale, Dieter Kosslick.

Altri membri della giuria di alto livello

Anche la giuria del concorso di film documentari è di alto livello: Asif Kapadia, che ha vinto un Oscar per il documentario "Amy" e ha anche celebrato grandi successi con "Senna" e "Diego Maradona", guida la giuria. È assistito da Hanka Kastelicová, vicepresidente del dipartimento documentari di HBO Europe, Gregory Kershaw, co-regista della scoperta dello ZFF dello scorso anno "The Truffle Hunters", la direttrice della fotografia francese Sophie Maintigneux, che ha già lavorato a vent'anni per Éric Rohmer e Jean-Luc Godard, e la produttrice svizzera Michela Pini, che co-supervisiona i prossimi film di Simon Jaquemet e Cyril Schäublin.

La giuria del Concorso Focus è presieduta dal regista tedesco Sönke Wortmann, che è stato allo ZFF nel 2020 con il film "Contra". Inoltre, i film saranno giudicati dall'attrice danese Sandra Guldberg Kampp, che ha stupito il pubblico l'anno scorso allo ZFF con il film "Wildland (Kød & Blod)" e può essere vista sul poster dello ZFF di quest'anno, la redattrice di Zurigo Caterina Mona, il cui debutto cinematografico "Semret" uscirà l'anno prossimo, il regista di "Platzspitzbaby" Pierre Monnard e la produttrice rumena Ada Solomon, che presenta il suo film "Bad Luck banging or Loony Porn" nella sezione hashtag #letSEXplore di quest'anno.

(Visitato 122 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento