Le radio ora vogliono spegnere la trasmissione FM solo alla fine del 2024, dopo tutto

La trasmissione di programmi radio via VHF non sarà interrotta fino alla fine del 2024. Le stazioni radio svizzere hanno accettato questa data originale.

L'anno scorso, 42 delle 44 emittenti radiofoniche svizzere e la SSR hanno concordato uno spegnimento anticipato e scaglionato delle stazioni FM: Nell'agosto 2022 per la SSR e nel gennaio 2023 per le emittenti private. Perché entro la fine del 2021, quasi tre quarti della radio saranno già digitali, hanno annunciato giovedì le emittenti radiofoniche svizzere.

Discussione pubblica

Nelle ultime settimane e mesi, tuttavia, lo shutdown è diventato sempre più una questione politica: già a giugno, l'ex ministro dei media Doris Leuthard era intervenuta nella discussione e aveva consigliato al governo di soprassedere sulla questione (Werbewoche.ch riportato).

In luglio, il pioniere dei media Roger Schawinski ha presentato alla Confederazione una petizione con oltre 60'000 firme contro lo spegnimento dei trasmettitori FM. Dopo un incontro con Schawinski, la Commissione dei trasporti e delle telecomunicazioni del Consiglio nazionale (KVF-N) ha poi anche chiesto un esame approfondito delle conseguenze dell'abbandono dello switch-off delle stazioni radio FM. (Werbewoche.ch riportato).

Ciononostante, una grande maggioranza di emittenti della Svizzera tedesca e italiana era ancora a favore della procedura prevista, hanno continuato le radio. Nella Svizzera francese, tuttavia, non è stato possibile trovare una maggioranza.

Più tempo per le consumatrici

Tuttavia, poiché era necessaria una soluzione a livello nazionale, le stazioni radio erano tornate al loro piano originale di spegnere i trasmettitori FM entro il 31 dicembre 2024.

Inoltre, gli ultimi dati di mercato indicano che gli ascoltatori hanno bisogno di più tempo per il passaggio, soprattutto gli automobilisti dei modelli più vecchi. La quota DAB+ nelle nuove auto è stata quasi del 100% dal 2020. Ma le auto più vecchie hanno molto da recuperare.

Schawinski vuole una scadenza più lunga

Le licenze radio VHF scadono alla fine del 2024. Da quel momento in poi, non è stato più possibile trasmettere programmi in FM. In una dichiarazione, Schawinski ha criticato il fatto che la nuova data di spegnimento sia basata solo sulla "scadenza delle licenze private" e "non sul reale uso della radio".

Perché anche dopo, "probabilmente più di un milione di automobili svizzere non avranno ancora la ricezione DAB". Sarebbero tutti dipendenti dalla FM per gli anni a venire "in termini di sicurezza stradale".

Schawinski ha quindi invitato i politici "a non lasciare la decisione alle emittenti radiofoniche private". E anche la SSR deve essere coinvolta nella discussione invece di "nascondersi costantemente dietro le emittenti radiofoniche private".

Per le emittenti radiofoniche, il rinvio dello switch-off alla fine del 2024 sarebbe associato a costi in milioni a più cifre, hanno aggiunto. A lungo termine, nessuna azienda potrebbe permettersi una doppia trasmissione via FM e DAB+. (SDA)

(Visitato 90 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento