TX Group lancia un programma pubblico di bug bounty per 20 minuti

La sicurezza informatica è più importante che mai. Al fine di identificare le vulnerabilità nei sistemi IT, il gruppo TX sta lanciando un programma pubblico di bug bounty attraverso il quale tutti i ricercatori di sicurezza esterni e gli hacker possono cercare le vulnerabilità di sicurezza nella presenza digitale di 20 Minuten.

Dalla primavera 2020, la presenza digitale di 20 minuti in una nuova veste (Werbewoche.ch riportato). Nel processo, la piattaforma è stata anche "portata a un livello molto alto" in termini di tecnologia di sicurezza, come scrive il gruppo TX in un comunicato. Dalla progettazione tecnica al go-live, sono stati incorporati elementi di sicurezza all'avanguardia per garantire la disponibilità della piattaforma così come i dati e la sicurezza dei lettori in ogni momento. Inoltre, circa 850 hacker e ricercatori di sicurezza hanno trascorso più di un anno alla ricerca di vulnerabilità di sicurezza come parte di un programma chiuso di bug bounty. In un tale programma, il pagamento viene effettuato per ogni buco di sicurezza trovato. Una taglia, per così dire - o una taglia. Il gruppo ha collaborato con la società BugCrowd per il programma.

Programma ora aperto al pubblico

Ora il TX Group sta rendendo il programma pubblicamente disponibile a tutti i ricercatori di sicurezza e agli hacker. In questo modo, il gruppo vuole aumentare ulteriormente il livello di sicurezza. "I nostri programmi di bug bounty sono stati a lungo una delle misure più efficaci della nostra strategia di sicurezza dei prodotti. Offrire questo programma al pubblico è il culmine dei nostri sforzi per costruire la piattaforma di notizie più sicura della Svizzera. Il gruppo TX assume così un ruolo pionieristico in Svizzera per la sicurezza informatica", ha dichiarato Andreas Schneider, Group CISO del gruppo TX.

L'hacking di piattaforme è di solito punibile dalla legge. Un programma di bug bounty è l'hacking etico, dove gli hacker penetrano deliberatamente nei sistemi e cercano specificamente le vulnerabilità. Tuttavia, poiché seguono certe regole, non vengono perseguiti legalmente. "Tali programmi non solo migliorano la nostra sicurezza informatica, ma creano anche fiducia e trasparenza e quindi danno un importante contributo alla trasformazione digitale del gruppo TX", spiega Schneider e aggiunge: "20 minuti è solo l'inizio. Più tardi quest'anno, apriremo più programmi di bug bounty al pubblico, aumentando ulteriormente la nostra affidabilità digitale".

(Visitato 315 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento