Imprint propone un taglio dei dividendi all'assemblea degli azionisti di Tamedia

In contrasto con il consiglio di amministrazione di Tamedia, Imprint propone agli azionisti un dividendo ridotto di quattro milioni di franchi. I quattro milioni devono confluire nel giornalismo e in migliori piani sociali.

Tamedia-Gebaeude

Il consiglio di amministrazione di Tamedia proporrà all'assemblea degli azionisti del 5 aprile 2019 un dividendo di 47,7 milioni di franchi. Al contrario, l'associazione professionale Imprint proporrà agli azionisti un dividendo inferiore di quattro milioni di CHF 43,7 milioni. I quattro milioni corrisponderebbero all'incirca all'importo che Tamedia, come maggiore azionista (30 per cento), ha preso dalle riserve della ex SDA quando è stata fusa con Keystone nel 2018, scrive Impressum in una dichiarazione di giovedì. È dell'opinione che questi fondi, che sono stati guadagnati durante decenni dai dipendenti dell'ex SDA, dovrebbero rifluire nel giornalismo, continua.

Oltre al reinvestimento nel giornalismo, Impressum chiede che l'importo sia destinato ai piani sociali che Tamedia sta elaborando. Questi dovrebbero - per esempio nel caso di Le Matin o  Annabelle - "essere portato a un livello degno della prospera azienda Tamedia", chiede l'associazione. (hae)

(Visitato 5 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento