Mediazione invece di sciopero nella controversia sindacale di Tamedia Romandie

Lo sciopero a Tamedia, nella Svizzera occidentale, è stato sospeso. I rappresentanti dei lavoratori e la direzione dell'azienda hanno concordato una mediazione. Il processo di mediazione è condotto dal cantone di Vaud.

lematin

Le due parti in causa hanno accettato le condizioni della procedura di conciliazione che sono state loro menzionate, ha annunciato giovedì il cantone di Vaud. Per quanto riguarda i dipendenti, questi includono il divieto di sciopero per la durata del procedimento. Il datore di lavoro non può emettere nuovi avvisi di licenziamento e deve sospendere gli avvisi di licenziamento che sono stati emessi finora.

La mediazione avrà luogo sotto la guida del presidente del governo vodese Nuria Gorrite e del direttore economico Philippe Leuba. Una prima riunione è prevista per lunedì prossimo. I negoziatori hanno accettato di mantenere i colloqui confidenziali.

La redazione di Tamedia Romandie ha iniziato uno sciopero a tempo indeterminato nel pomeriggio. Con lo sciopero protestano contro la prevista sospensione dell'edizione stampata del quotidiano alla fine di luglio. Le Matin. 41 dipendenti sono minacciati di perdere il lavoro. La casa editrice zurighese Tamedia rinuncia ai giornali della Svizzera francese. Tribune de Genève, 24 ore, Le Matin e Le Matin Dimanche e il giornale Grati 20 minuti fuori. (SDA)

(Visitato 36 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento