Il tribunale egiziano conferma il blocco di Youtube per un video anti-Islam

A causa di un video anti-islamico, la Corte amministrativa suprema egiziana ha ordinato all'autorità statale delle telecomunicazioni di bloccare il servizio internet Youtube per un mese. La corte ha così confermato una precedente sentenza di una corte inferiore di sabato.

io

Non era ancora chiaro quando il divieto sarebbe iniziato. Una causa era già stata presentata nel 2012 a causa di un video controverso in cui il profeta islamico Maometto viene denigrato. Nel 2013, un tribunale egiziano aveva imposto un blocco di un mese al portale video gestito dalla società madre Google; l'autorità statale per le telecomunicazioni ha successivamente fatto appello alla decisione.

Il video controverso è una sequenza di 14 minuti da Innocence of Muslims. Rappresenta il profeta islamico Maometto come un assassino, uno stupratore e un donnaiolo. Dopo l'uscita del video sei anni fa, ci sono state violente proteste in alcune parti del mondo arabo. Diverse persone sono morte, l'ambasciata tedesca in Sudan e quella americana a Tunisi sono state incendiate. In Pakistan, Youtube è stato bloccato per tre anni. (SDA)

(Visitato 35 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento