I sostenitori del No-Billag sono in vantaggio - il 57% direbbe sì oggi

Secondo un sondaggio d'opinione rappresentativo, la maggioranza degli elettori sostiene attualmente l'iniziativa No Billag. 3+ boss Dominik Kaiser si sta preparando per un'accettazione.

nobillag-2-tt

A partire da oggi, l'iniziativa No Billag sarebbe accettata. Questo è il risultato di un sondaggio condotto dalla società di ricerche di mercato Marketagent.com - responsabile anche dell'Impact Check di Werbewoche - e pubblicato dalla SonntagsZeitung.

Secondo il sondaggio, il 57% sarebbe d'accordo con l'abolizione del canone radiotelevisivo al momento attuale. Solo il 34% è contrario e l'8% è ancora indeciso.

Diventa chiaro che l'argomento che l'accettazione dell'iniziativa significherebbe la fine della SSR non sembra reggere - il 60% degli intervistati non lo crede. Il 46% suppone che anche dopo l'accettazione, i grandi programmi radiofonici e televisivi nazionali e indipendenti verrebbero offerti. A quanto pare, molti elettori pensano che non cambierebbe molto - a parte l'eliminazione della legge Billag.

Questo atteggiamento spiega probabilmente anche come sia possibile un altro risultato del sondaggio: Quasi il 55% degli intervistati è pienamente o quasi soddisfatto dell'offerta SRF. Solo il 33% è completamente o parzialmente insoddisfatto.

La ragione data per il 57% a favore è che gli oppositori dell'iniziativa sono stati "presi alla sprovvista" dalla campagna iniziale a favore e che finora l'intera contro-campagna è stata lasciata alla SSR. Gli sforzi del SSR sono visti dai critici come piuttosto controproducenti.

Quando viene lanciata la contro-campagna - che non è prevista fino al nuovo anno - il vantaggio di solito si scioglie. Da questo punto di vista, è piuttosto piccolo con il 57% in questa fase iniziale.

Kaiser investirebbe ancora di più nella narrativa

Tuttavia, un'accettazione è anche vista come uno scenario realistico in molti luoghi. Per esempio, il capo della stazione 3+ Dominik Kaiser può certamente immaginare la fine della SRG - e sarebbe pronto a entrare nella breccia in singole aree.

Essi "investirebbero ancora più denaro in ulteriori contenuti di programmi svizzeri ancora più rapidamente", dice a Schweiz am Wochenende. Vale a dire in "fiction seriale e altri formati di intrattenimento". Kaiser giustifica la mancanza di interesse per i formati di successo di SRF come "Reporter", "Dok" o "Arena" dicendo che la stazione si è posizionata come un canale di intrattenimento per un pubblico giovane.

Ma Kaiser sta investendo comunque nella produzione di fiction. Il film pubblicato nel Werbewoche ha annunciato Il piano per produrre la propria serie sarà messo in atto nel 2018 - indipendentemente dall'esito dell'iniziativa No Billag. In autunno, sarà lanciata una serie di crimini in cui una coppia di investigatori risolve i casi in montagna.

Il critico della SRG vuole competere con la SRF per la serata del thriller poliziesco. SRF gestisce con successo questo settore con il successo di pubblico "Der Bestatter" e più recentemente con "Wilder". (hae)

(Visitato 18 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento