La biblioteca universitaria di Berna ha digitalizzato le vecchie riviste bernesi

La Biblioteca Universitaria di Berna ha reso accessibili online due pubblicazioni quasi dimenticate, la Berner Woche illustrata e il giornale satirico Der Bärenspiegel.

eper

Anche il Calendario di Stato bernese, che una volta si chiamava Libro dei Reggimenti, è stato digitalizzato. Non solo le persone si trovano nel Calendario di Stato, ma anche la struttura dell'amministrazione cantonale, del parlamento e delle autorità giudiziarie. La pubblicazione è stata fatta per la prima volta nel 1708. Anche la Berner Woche (Settimana di Berna), lanciata nel 1911 dall'editore bernese Jules Weder, è stata digitalizzata, come ha annunciato martedì la Biblioteca Universitaria di Berna.

Mentre il testo dominava all'inizio, le foto divennero sempre più importanti a partire dagli anni '30. Fino all'avvento della televisione, le riviste fotografiche erano mezzi di comunicazione popolari. Riportavano gli eventi del grande mondo, ma anche le notizie locali. Il mensile satirico Der Bärenspiegel fu fondato nel 1923 dal pittore Hans Eggimann insieme a dei colleghi. La rivista politicamente indipendente conteneva caricature e testi satirici sull'attualità locale, nazionale e internazionale. Il numero 1 del 1937, per esempio, contiene caricature dei quattro caporedattori, quando a Berna c'erano ancora quattro quotidiani. (SDA)

E-periodica.ch

bwl-002_1964_000_0002

Pagina pubblicitaria da Bauen, Wohnen, Leben (1964)

(Visitato 32 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento