Nonostante il nuovo concetto: SRF non vuole più saperne di Miss Pageant

I nuovi proprietari del marchio Miss Svizzera non possono contare sul sostegno di SRF. È ora l'ora del 3+?

miss-ch-srf

Guido Fluri, sotto il quale Miss Svizzera è stata trasformata in un prodotto globale di beneficenza, ha venduto il marchio ad Angela Fuchs, Iwan Meyer e Andrea Meyer. Come la Svizzera vuole sapere nel fine settimana, "ben più di mezzo milione di franchi" sarebbero fluiti nel processo.

I tre nuovi proprietari hanno detto al giornale che più di 1.000 giovani donne avevano già fatto domanda per le prossime elezioni - e che erano in trattative con diverse stazioni televisive.

CNS_001-900x600

Quale emittente è garantito che non sia tra gli intervistati: SRF. La portavoce della SRF, Eva Wismer, ha dichiarato a Svizzera in festa che non c'è alcuna possibilità che la SRF venga nuovamente coinvolta perché "il contenuto del programma è tipico della televisione privata svizzera". La ragione del ritiro della SRG nel 2011 è stato il declino dell'interesse degli spettatori per l'ex garante degli ascolti. (Werbewoche.ch riportato). Nel 2001, più di un milione di persone si sono sintonizzate per le elezioni, e anche negli anni successivi, il numero di spettatori è stato ben oltre 800.000 in cinque occasioni.

Il successo di Fluri lontano dagli occhi del pubblico

Dopo il fallimento di SRF, Guido Fluri, un multimilionario immobiliare di Zugo, ha rilevato il marchio e ha investito molto denaro nel corso degli anni nel progetto di fare di Miss Svizzera un'ambasciatrice permanente di beneficenza. Anche se questo non ha aumentato l'interesse del pubblico per il marchio, che era così potente negli anni novanta e novanta, Fluri ha comunque messo in pratica la sua visione con un certo successo. Negli ultimi due anni, per esempio, l'organizzazione e i suoi ambasciatori hanno potuto salvare la vita di numerosi bambini attraverso operazioni al cuore finanziate dalle donazioni.

Tuttavia, l'elezione non è stata trasmessa in televisione dal 2016, perché Fluri ne aveva abbastanza delle trasmissioni in diretta "superficiali" che andavano in onda con ascolti mediocri su Sat.1 Svizzera dopo l'uscita di SRF dal paese (Werbewoche.ch riportato). E Fluri non riusciva a trovare un denominatore comune con il capo 3+ Dominik Kaiser. L'idea di Kaiser di una produzione di successo del concorso aveva poco a che fare con la visione di Fluri. Inoltre, Kaiser voleva i soldi della sponsorizzazione per sé - un no-go finanziario dal punto di vista dell'ex proprietario del marchio. (Werbewoche.ch riportato).

"Lontano dall'immagine di benefattore totale".

Kaiser, che è ovviamente interessato a lavorare con l'organizzazione di Miss Svizzera, potrebbe ora rientrare nel gioco. Perché dopo il ritiro di Fluri e l'immutato disinteresse della SRF, la porta è spalancata per un tentativo di aiutare le Miss a ritrovare la loro antica gloria secondo l'idea di Kaiser. Se il fondatore di 3+ ha la sua strada, l'intero concetto deve essere coerentemente orientato al mezzo televisivo e "pensato come un formato televisivo". Kaiser vuole "persone reali da toccare", dramma ed emozioni. Non poteva fare nulla con gli "inavvicinabili benefattori" di Fluri.

Questo è completamente al gusto della nuova co-proprietaria Angela Fuchs. Vogliono "allontanarsi dall'immagine totale del benefattore", dice alla Svizzera in festa. Soprattutto, Miss Svizzera dovrebbe essere un'ambasciatrice del marchio. Il fatto che questa intenzione sia "molto ben accolta", secondo Meyer, non è una sorpresa.

Quindi è molto probabile che il marchio Miss Svizzera sarà associato al gruppo di trasmissione 3+ in futuro e aumenterà di nuovo il suo valore. Perché Kaiser ha già dimostrato da tempo di sapere come funziona il reality con numerosi format e ascolti in costante aumento. (hae)

(Visitato 73 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento