Roger Blum nuovo Ombudsman SRG Svizzera tedesca

Il Consiglio del pubblico della SRG Svizzera tedesca (SRG.D) ha eletto oggi Roger Blum come nuovo ombudsman della SRG.D.

L'ex presidente dell'Autorità indipendente di reclamo per la radio e la televisione (UBI) e professore emerito di studi sui media all'Università di Berna assumerà l'incarico il 1° aprile 2016 da Achille Casanova, che ha diretto l'ufficio dell'ombudsman per undici anni. Con Blum, che ha presieduto l'UBI dal 2008-2015, il consiglio del pubblico è stato in grado di coinvolgere un esperto collaudato, secondo la dichiarazione. Il funzionario eletto ha anche già esperienza nella sua nuova area di responsabilità, essendo stato vice ombudsman della SRG.D per tre anni prima di entrare nell'UBI. È stato anche presidente del Consiglio della stampa dal 1991 al 2001. Fino alla sua cattedra all'Università di Berna, lo scienziato dei media, storico e avvocato costituzionale ha lavorato come giornalista, anche al Tages-Anzeiger, dove è stato caporedattore dal 1985 al 1989. Ha focalizzato il suo insegnamento e la sua ricerca sulla comunicazione politica, il giornalismo, la storia dei media e i sistemi dei media e ha pubblicato diverse volte in queste aree.

Unbenannt-1_112

Achille Casanova, ex vicecancelliere e portavoce del Consiglio federale, lascia l'ufficio dell'Ombudsman alla fine di marzo dopo molti anni di servizio. "Dopo undici anni, è ora che l'ufficio del mediatore sia riorganizzato con una ventata d'aria fresca e un approccio diverso", spiega la motivazione delle sue dimissioni. Durante il suo mandato, ha trattato circa 2000 reclami su trasmissioni radiofoniche e televisive. Con prudenza e grande impegno, si è occupato dei singoli casi, ha mediato tra i responsabili del programma e i denuncianti, ha scritto rapporti finali, ed è stato anche in grado di risolvere molti casi in discussioni personali. Grazie a una buona empatia con le preoccupazioni dei denuncianti e un alto livello di competenza, solo pochi reclami sono stati inoltrati all'UBI di seconda istanza in ogni caso.

L'ufficio dell'ombudsman della SRG.D è il primo punto di riferimento per i reclami sulle trasmissioni radiofoniche e televisive e sulle "altre offerte giornalistiche" della Radiotelevisione svizzera (SRF). Esamina la questione e fa da mediatore tra le parti coinvolte. Le disposizioni della legge sulla radiotelevisione (LRTV) e il diritto internazionale, che è vincolante anche per le emittenti svizzere, servono come base per la valutazione. Si tiene conto anche della prassi dell'UBI e del Tribunale federale, così come delle direttive giornalistiche della SRF. Le valutazioni dell'Ombudsman possono essere riferite all'UBI.

(Visitato 28 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento