Nuovo libro illustrato di Reporter senza frontiere

Reporter ohne Grenzen (ROG) Schweiz hat ein neues Album mit Bild- und Textreportagen herausgegeben. Es zeigt neben grossartiger journalistischer Arbeit auch, wie wichtig Informationsfreiheit ist.

Dal confine turco-siriano alla Corea del Nord e alla rivoluzione ucraina: l'album "Reportages for Freedom of Information" racconta in immagini e parole storie di un mondo che non è intero. La storia di un prigioniero nordcoreano fuggito da un campo di lavoro, per esempio, è giustapposta a immagini di vita quotidiana apparentemente normale a Pyongyang. Immagini forti da piazza Maidan sono accompagnate da un testo dello scrittore russo Mikhail Shishkin. E due reporter che guardano dietro i cliché raccontano il carnevale di Haiti.

image00d3

L'album contiene immagini di Thomas Kern, Meinrad Schade, Pascal Mora e Anja Niedringhaus, tra gli altri, e testi di Arnaud Robert, Kurt Pelda e Christof Moser. Tutti gli autori e i fotografi hanno generosamente messo il loro lavoro a disposizione di ROG Svizzera, come è ovvio, secondo un comunicato stampa.

Oltre alla forma tradizionale di giornalismo - testo e immagini - il volume mostra anche ciò che i nuovi media hanno fatto e stanno facendo. E cosa si inventano i censori e gli oppositori della libertà d'informazione per impedire la libera espressione delle opinioni in rete. Lo fa con estratti dal rapporto ROG "Enemies of the Internet", usando gli esempi di Cina, India e Gran Bretagna, tra gli altri. Inoltre, un articolo fa luce sulle relazioni speciali tra la Svizzera e gli Stati Uniti in relazione allo scandalo NSA.

"Les grands reportages pour la liberté de l'information/ Reportagen für die Informationsfreiheit" è pubblicato bilingue (francese e tedesco) e comprende circa 100 pagine. L'album è distribuito nelle librerie e nelle edicole e può essere ordinato su Rsf-ch.ch può essere ottenuto qui. È uno dei libri illustrati pubblicati da ROG Svizzera, con l'aiuto dei quali l'organizzazione vuole sensibilizzare la libertà d'informazione. Inoltre, i proventi della vendita dei volumi costituiscono un terzo delle entrate di ROG Svizzera. Gli album, specialmente il presente volume, dimostrano allo stesso tempo ciò che il giornalismo può raggiungere: dirigere lo sguardo del pubblico sul mondo con i suoi conflitti in parte "dimenticati".
 

(Visitato 23 volte, 1 visita oggi)

Altri articoli sull'argomento